MyTIM: anche la versione iOS lascia la fase di beta. Presto si potrà monitorare anche la rete fissa


Anche per gli utenti iOS, l’App MyTIM, che permette di monitorare le proprie linee mobili, lascia finalmente la fase di preview ed entra nella versione 5.0, già raggiunta dalla controparte Android.

L’App MyTIM è frutto di una Call for Ideas lanciata dall’operatore al fine di raccogliere numerosi e diversi consigli e suggerimenti così da poter offrire uno strumento utile a supporto dell’utente.

Nei primi giorni  dell’Ottobre 2018, sono state pubblicate per Android e iOS le due versioni beta dell’App, mentre ieri, 17 Gennaio 2019, la versione per iOS ha finalmente raggiunto lo stadio successivo.

Come affermato dagli sviluppatori all’interno della pagina dedicata alla descrizione, questa prima versione 5.0 permette di controllare esclusivamente le linee mobile prepagate, ma a breve sarà possibile gestire anche le linee fissa. E secondo alcune indiscrezioni, tale implementazione potrebbe essere disponibile già dalla fine del mese di Gennaio 2019.

   

MyTIM iOS

Al primo accesso, l’App MyTIM richiederà indirizzo email e password dell’account, ma sarà possibile memorizzare le credenziali o abilitare il Touch ID per un riconoscimento sicuro.

Una volta all’interno dell’applicazione, sarà possibile visualizzare le informazioni sul  credito residuo e tutti i  dettagli del piano tariffario, verificare i contatori delle offerte e gestire eventuali servizi o opzioni attive sulla linea.

E’ inoltre possibile attivare o gestire le offerte dedicate, effettuare ricariche con il metodo “one-click” attraverso carta di credito, PayPal o RicariCard e selezionare le modalità di pagamento.

Per finire, tramite collegamento all’app TIMpersonal, è possibile ricevere assistenza dedicata in chat.

Come sopra accennato, l’App MyTIM è nata dall’interesse di scoprire le esigenze degli utenti. I pareri più diffusi tra i clienti coinvolti all’epoca del lancio della Call for Ideas sembravano indirizzare verso un’app user-friendly che potesse implementare il servizio TIM Party e monitorare anche le eventuali rate per i prodotti venduti da TIM.

Sebbene la fase di beta possa definitivamente dirsi conclusa anche per iOS, gli sviluppatori esortano gli utenti a continuare a segnalare eventuali bug, problemi o criticità diffuse compilando un form dedicato disponibile proprio all’interno della sezione “Assistenza” della nuova App MyTIM.

Si ringrazia Lorenzo per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.