TlcEolo

Caso Eolo: interrogato l’Amministratore Delegato che ha presentato documenti a suo sostegno

In data 30 Novembre 2018 l’amministratore delegato di Eolo, Luca Spada, è stato posto sotto interrogatorio per l’avvio delle prime indagini riguardanti l’accusa di truffa ai danni dello Stato e il furto di radiofrequenze, a seguito del suo arresto avvenuto giorno 27 Novembre 2018.

Ad assisterlo durante il corso dell’interrogatorio di fronte al gip di Busto Arsizio, l’avvocato Mario Zanchetti che, a conclusione dell’incontro, non ha rilasciato dichiarazioni.

amministratore delegato

L’AD, finora sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, in vista della decisione relativa alla possibile revoca di questi, oltre a rispondere alle domande ha anche mostrato dei documenti che verranno successivamente esaminanti dal gip e dal sostituto procuratore.

Quel che dovrebbe emergere dai documenti sarebbe la prova dello spegnimento del segnale riguardante una delle frequenze in oggetto, corrispondendo anche una sanzione amministrativa pari alla cifra di centomila euro, dovuta all’utilizzo non autorizzato, sebbene in un’area abitata da un numero molto basso di persone, avvenuto nell’anno 2016.

Riguardo alla seconda frequenza, i documenti dovrebbero attestare che il suo uso riguardasse soltanto dei test effettuati in accordo con il ministero, all’esaurirsi dei quali il segnale sarebbe stato spento a sua volta. Anche questa circostanza risalirebbe all’anno 2016 e pertanto era stata considerata come già conclusa e risolta due anni fa, sia da parte dell’azienda che dal suo Amministratore Delegato.

amministratore delegato

A seguito dell’analisi di tali documentazioni, quindi, si attenderà per Lunedì 3 Dicembre 2018 la decisione sulla revoca degli arresti domiciliari e il ritorno alla libertà per l’Amministratore Delegato di Eolo.

La vicenda si è sviluppata a seguito di alcuni controlli effettuati dalla Guardia di Finanza, in coordinazione con il pubblico ministero Nicola Rossato, come conseguenza di alcune segnalazioni riguardanti possibili usi irregolari delle frequenze, giunti da parte di alcuni noti operatori nel campo delle telecomunicazioni e quindi diretti concorrenti dell’azienda di cui Spada ricopre il ruolo di Amministratore Delegato.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close