Presentati i risultati del terzo trimestre di Poste Italiane: l’unità Pagamenti, Mobile e Digitale traina la crescita


Poste Italiane ha rilasciato nella giornata di oggi i risultati del terzo trimestre del 2018, che vengono presentati come in linea con il piano strategico Deliver 2022. A contribuire al miglioramento delle performance sono tutti i settori operativi, compresa l’unità Pagamenti, Mobile e Digitale, a cui fanno capo le attività di telecomunicazione del Gruppo.

Si ricorda infatti che con la creazione della nuova unità di business Pagamenti, Mobile e Digitale, il Gruppo Poste ha mirato alla convergenza tra pagamenti e mobile, trasferendo il armo di azienda di Bancoposta a PosteMobile SpA e costituendo la nuova PostePay SpA, che eserciterà anche l’attività di prestazione dei servizi di pagamento e di emissione di moneta elettronica.

Analizzando i principali risultati finanziari del gruppo, si nota come i ricavi si attestino a quota 2522 milioni di euro, con una crescita in tutti i settori operativi, mentre l’utile netto è pari a 321 milioni per il terzo trimestre, ovvero il 50% in più rispetto al medesimo periodo nel 2017.

Poste Italiane Mobile

   

Con riferimento al settore operativo a cui appartiene l’operatore PosteMobile, Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane, ha parlato di “risultati visibili”. Il settore Pagamenti, Mobile e Digitale ha infatti realizzato un incremento di ricavi del 13,2% rispetto all’anno precedente. Anche l’utile operativo del settore continua a crescere, con un incremento del 12,5% rispetto al 2017.

Nello specifico, i servizi di telecomunicazione hanno generato ricavi per 54 milioni di euro, contro i 51 dell’anno scorso. A oggi, considerando l’intero 2018, i  gli stessi hanno raggiunto quota 163 milioni di euro. Nonostante l’intensificarsi della concorrenza, si legge nel comunicato ufficiale, i ricavi delle attività di telecomunicazione sono cresciuti del 6% sia nel terzo trimestre che nei primi nove mesi dell’anno.

Inoltre, come è possibile osservare nell’immagine in basso, il numero di linee attivate è cresciuto del 2,6% rispetto al 2017.

Complessivamente, però, a guidare la crescita del settore Pagamenti, Mobile e Digitale sono i ricavi da pagamenti con carte, grazie a un incremento delle carte PostePay e a un numero più elevato di operazioni.

Per concludere, con riferimento all’evoluzione della gestione, viene annunciato nella Call Conference che il Gruppo Poste Italiane continuerà ad essere impegnato nell’attuazione degli obiettivi del piano quinquennale Deliver 2022.

La creazione dell’unità Pagamenti, Mobile e Digitale, come anticipato, mira a rendere l’azienda “la più grande piattaforma di pagamenti digitali, così da consolidare il suo ruolo di motore di sviluppo e di innovazione per il Paese”.

Il Gruppo tenderà, inoltre, a creare nuovi canali, prodotti e servizi nei settori dell’e-commerce e dei pagamenti mobili e digitali. In tal senso, il servizio PostePay Connect è il primo concreto esempio della direzione che il Gruppo ha intenzione di intraprendere nel futuro prossimo.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.