Tech

Check Point acquisisce Dome9 per affermarsi nel campo del cloud security

Check Point Software Technologies, azienda la cui attività è basata sulla ricerca di funzioni relative alla cybersecurity, ha annunciato giorno 25 ottobre 2018 l’acquisizione dell’azienda israeliana con sede a Tel Aviv, Dome 9.

Secondo quanto ufficialmente comunicato, lo scopo dell’acquisizione effettuata da Check Point è quello di rafforzare e migliorare la gamma di servizi relativi al cloud security in modo innovativo e con tipologie di protezione multi-cloud sempre più elevate.Check point

Infatti, Dome9, fin dalla sua fondazione avvenuta nell’anno 2011, si è specializzata nel campo della sicurezza, relativamente ad ambiti come la protezione dell’identità, l’analisi del traffico e degli eventi in-cloud.

Considerato l’innalzarsi dei numeri che riguardano sia gli usi sempre più diffusi dei servizi che fanno uso di cloud sia dei relativi attacchi informatici, che mettono a rischio gli stessi dati, Check Point ha voluto evidenziare il suo sforzo nell’affermarsi come uno dei principali fornitori quando si parla di sicurezza dei cloud.check point

Infinity sarà inoltre l’architettura di sicurezza che permetterà ai clienti di avere potenti mezzi di visuale e di controllo negli ambienti multi-cloud.

Gil Shwed, CEO di Check Point, ha dichiarato:

“Dome9 e CloudGuard di Check Point assieme forniscono la migliore soluzione di sicurezza in-cloud del settore. La piattaforma di Dome9 aggiungerà a Infinity una ricca gestione del cloud e funzionalità di applicazione attiva delle policy, integrando in particolare la famiglia di prodotti di sicurezza CloudGuard e rendendo la nostra ampia soluzione ancora più differenziata nell’ambiente in rapida evoluzione della cyber-sicurezza. Poiché gli attacchi informatici di quinta generazione colpiscono sempre più spesso gli ambienti cloud aziendali, la nostra soluzione di sicurezza informatica Gen V deve proteggere efficacemente da questo tipo di attacchi. L’acquisizione migliorerà la nostra capacità di offrire i vantaggi del cloud, con la sicurezza critica che deve estendersi dalle reti, dagli endpoint e dai data center, al cloud e a ogni dispositivo mobile di un’azienda.”

Zohar Alon, co-fondatore e CEO di Dome9, ha poi affermato che la fusione con Check Point sarà in grado di far divenire le soluzioni tecnologiche di Dome9, una parte integrante delle soluzioni del settore Infinity di Check Point. Tale unione inoltre permetterà di offrire un servizio ancora più completo ai propri clienti.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button