Reti 5GTelecomunicazioni

Asta 5G: con la decima giornata raggiunti quasi 5 miliardi e mezzo di euro

Oggi, 26 Settembre 2018, si è conclusa la decima giornata della fase dei miglioramenti competitivi relativi all’assegnazione di diritti d’uso delle frequenze nelle bande 5G, raggiungendo una quota di circa 5,4 miliardi di euro.

Asta 5G

Come noto, le società che stanno partecipando all’asta per il 5G sono cinque: Iliad Italia S.p.A., Fastweb S.p.A., Wind 3 S.p.A., Vodafone S.p.A., Telecom Italia S.p.A.

La decima giornata si conclude con nuovi rilanci (che raggiungono quota 122) da parte di Iliad Italia, Fastweb, Wind 3, Vodafone e Tim, grazie ai quali le offerte vincenti sono aumentate da più di 5,1 miliardi di euro a oltre 5,3 miliardi, in particolare le offerte hanno raggiunto quota 5.539.562.258,00 euro.

Così come la nona giornata, anche oggi la gara è stata molto accesa sulla banda 3700 MHz, sulla quale le offerte hanno raggiunto un ammontare pari a 3.335.960.000,00 euro, che supera così, da sola, la cifra minima fissata nella Legge di Bilancio.

Il motivo per il quale gli operatori telefonici sono molto interessati alle frequenze del blocco 3700 MHz è che sono disponibili sin da subito, permettendo in questo modo di non rimanere indietro durante la commercializzazione dei primi dispositivi con connessione 5G.

Discorso a parte per le frequenze del blocco 700 MHz, disponibili a partire dal 1° Gennaio 2020 e già state assegnate a Vodafone, Tim e Iliad per un totale complessivo pari ad 1.363.436.396,00 euro. In particolare, due lotti ciascuno a Tim e Vodafone ed un lotto denominato “700_R”, riservato al quarto operatore di rete mobile Iliad.

Giovedì 27 Settembre 2018, dalle ore 10:00 si continuerà con una nuova giornata dedicata ai miglioramenti competitivi.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.