SAEx riuscirà a collegare il Sud Africa agli USA, attraversando l’Oceano Atlantico grazie a Sparkle


SAEx International, ha annunciato di voler espandere la sua copertura verso la costa orientale degli Stati Uniti tramite la rete panamericana di Sparklela divisione servizi internazionali del Gruppo Tim. 

SAEx

SAEx (South Atlantic Express) è un progetto finanziato dal Sud Africa che consiste nella creazione di un sistema sottomarino in fibra ottica che collega l’Asia all’America tramite il Sud Africa. Quest’ultimo si trova in una posizione strategica, alla confluenza di due oceani e due emisferi, consentendo, in questo modo, di offrire un servizio altamente differenziato, in grado di soddisfare le esigenze di operatori globali.

Il progetto SAEx consiste nell’attraversamento dell’Oceano Atlantico collegando la sezione dell’Atlantico meridionale del cavo SAEx da Città del Capo al Brasile per poi raggiungere la costa orientale degli Stati Uniti con lo sbarco nel New Jersey. Per realizzarlo, SAEx si è affidata a Sparkle con l’obiettivo di estendere la connettività dal Brasile agli Stati Uniti su un sistema in fibra già operativo. Inoltre, Sparkle fornirà servizi di interconnessione in Brasile e assistenza tecnica e commerciale sia in Brasile che Nord America.

Sparkle è l’operatore globale del Gruppo Tim ed è tra i primi dieci fornitori di servizi internazionali in tutto il mondo con una rete proprietaria in fibra che si estende per circa 530.000 km attraverso Europa, Africa, le Americhe e Asia. La forza vendita di Sparkle è attiva su scala mondiale con una presenza diretta in 36 Paesi.

   

Si ricorda, inoltre, che il 18 Settembre 2018 Sparkle ha annunciato l’ampliamento della sua rete IP Globale in Asia con l’apertura di due nuovi Punti di Presenza (Point of Presence – PoP) in Vietnam, a Ho Chi Minh City, e a Singapore.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.