Huawei: gli Intent Driven Network sono la soluzione per il nuovo mondo digitale


Il 14 Settembre 2018 si è tenuto in Svizzera il quinto forum relativo all’Ultra-Broadband, durante il quale ha partecipato il presidente della Huawei Network Product Line, Kevin Hu, con un intervento sul mondo digitale.

Hu ha sottolineato come il principale ostacolo del settore delle telecomunicazioni riguarda i problemi strutturali delle reti, questo problema tuttavia è superabile, secondo Huawei, mediante la costruzione di un mondo digitale che sia al di sopra delle reti fisiche e la creazione di un network di nuova generazione incentrato sulla user-experience.Mondo digitale

Secondo Hu, a causa dell’aumentare dei servizi emergenti come 4K / 8K, video ultra HD e VR, il traffico dati sull’intera rete di comunicazione dovrà aumentare di dieci volte ogni cinque anni. Allo stesso modo, l’introduzione del 5G e dei servizi cloud  porterà ad un rapido aumento delle connessioni e alle relative incertezze sulla distribuzione del traffico.

E’ qui che entra in gioco la soluzione Intent Driven Network (IDN) di Huawei, il cui fine è proprio quello di costruire un mondo digitale tra la rete fisica e la logica aziendale, così da realizzare un’evoluzione dell’infrastruttura di rete che sia basata sull’utente. Lo sviluppo del digitale infatti sembra essere, secondo Huawei, il punto cardine del miglioramento dell’user experience e i vantaggi derivanti sono molteplici. Si va infatti dalla creazione di un sistema di automazione a ciclo chiuso che permette alle reti di identificare di intenti di business degli utenti e i loop di chiusura, alla costruzione di una piattaforma di automazione che implementi percorsi di servizio flessibili e programmabili, fino alla possibilità di eseguire analisi predittive delle rete, identificando guasti ed ottimizzando le reti in base ai fini aziendali.

Durante il suo intervento, Kevin Hu ha affermato:

   

“Huawei dispone di solide capacità di ricerca e sviluppo, capacità di soluzioni ben strutturate e oltre 30 anni di esperienza negli algoritmi core. Gli operatori vantano una ricca esperienza operativa e una profonda comprensione dei requisiti degli utenti finali. Noi speriamo di approfondire la cooperazione con più operatori di tutto il mondo che vogliono guidare l’innovazione attraverso il modello di innovazione di NetCity, promuovendo continuamente il processo di innovazione dell’IDN e cogliendo congiuntamente le opportunità di sviluppo del mondo intelligente “.

Nel 2018 Huawei a rilasciato la sua soluzione IDN e da quel momento ha infatti lanciato venticinque innovazioni congiunte NetCity con molti operatori leader in tutto il mondo.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.