Apple Keynote del 12 Settembre 2018: presentato il nuovo Apple Watch e gli iPhone XS, XS Max e XR


Si è aperto con una divertente parodia di Mission Impossible il tanto atteso Keynote di Apple di oggi, 12 Settembre 2018, volto a presentare le ultime novità della Mela a tutto il mondo.

L’evento è iniziato con un discorso del CEO Tim Cook, che ha anche citato lo store di Milano recentemente aperto come un esempio di una mirata strategia di retail premium. La centralità del cliente è rappresentata dalla cura dedicata al sistema iOS, che muove ad oggi oltre 2 miliardi di dispositivi.

Il primo dispositivo ad essere presentato è l’Apple Watch, il wearable più venduto al mondo nella sua quarta incarnazione. La continua connessione con i propri contatti, le dinamiche di fitness e gli strumenti per la salute sono stati considerati come i principali punti di forza del prodotto, da esaltare in questa nuova versione.

   

La sua tecnologia, annuncia Tim Cook, si è evoluta a un nuovo livello grazie a tante novità. In primo luogo, l’idea è quella di far diventare l’Apple Watch uno strumento indispensabile per gli utenti. La serie 4 è stata completamente ridisegnata, in ogni dettaglio. Il display è stato curvato, lo schermo è più grande di circa il 35%, mantenendo comunque inalterate le dimensioni della cassa.

Adesso, sarà possibile osservare maggiori informazioni sullo schermo, facilmente personalizzabile: si potrà modificare l’interfaccia in modo da renderla totalmente fitness-oriented, oppure coniugare le informazioni social con dettagli sulla salute. Il tutto, con dei semplici e intuitivi tap.

Anche gli speaker sono stati ridisegnati, con un volume migliorato di oltre il 40% rispetto alla serie precedente. Ciò, insieme al rinnovato microfono, permetterà una qualità della chiamata di gran lunga superiore rispetto al passato.

Il processore è un 64-bit dual-core che garantisce il doppio delle performances con i medesimi consumi delle versioni precedenti.

Un’interessante novità permette all’Apple Watch di individuare quando l’utente è caduto e ha subito una ferita che non gli permette di muoversi, chiamando i soccorsi. Inoltre, viene inviata una notifica quando l’orologio comprende che il battito cardiaco è troppo basso; discorso simile anche per quanto concerne l’irregolarità del battito. Per finire, l’orologio potrà effettuare un elettrocardiogramma completo, costituendo il primo esempio di prodotto di questo tipo nel settore consumer.

Per finire, tutti i dati saranno protetti, restando ben conservati sul dispositivo e sul cloud.

Apple Watch 4 sarà disponibile in tre diverse colorazioni, compresa la nuova finitura gold stainless. I cinturini della serie precedente saranno in grado di essere abbinati al nuovo Apple Watch, per il quale saranno prodotti tanti nuovi modelli in diversi stili e colorazioni.

Il prezzo di lancio sarà di 399 e 499 dollari, a seconda delle versioni. Il prodotto sarà disponibile dal 21 Settembre.

Terminata la presentazione dell’Apple Watch, la parola torna a Tim Cook, che inizia a parlare di iPhone tra gli applausi del pubblico. Il nuovo dispositivo si chiama iPhone XS, considerato dal CEO di Apple il più bell’iPhone di sempre. Si tratta di un dispositivo disponibile in una nuova finitura dorata, con lo schermo più resistente di sempre. Il nuovo iPhone è dotato di certificazione IP68 per la resistenza all’acqua e alla polvere.

Lo schermo è un Super Retina, il migliore di Apple, con una diagonale di 5,8 pollici in un design con cornici estremamente ridotte.

Dolby Vision e la tecnologia HDR garantiscono una maggiore multimedialità. L’iPhone XS sarà anche disponibile in una variante da ben 6,5″, il più grande mai montato su un iPhone. Il nome è iPhone XS Max, considerato come la migliore scelta per guardare film e serie televisive, montare video o giocare un videogioco ad altissima risoluzione.

In termini di Face ID e protezione biometrica dei dati personali, il sistema è stato raffinato e reso molto più sicuro grazie ai numerosi sensori che lavorano congiuntamente. La promessa è quella di avere in mano un dispositivo in grado di sbloccarsi appena i sensori incontrano gli occhi dell’utente.

L’iphone monta un nuovo processore chiamato A12 Bionic, il primo chip a 7 nanometri dell’industria, formato da 6,9 miliardi di transistors, che garantirà prestazioni di maggior livello, in particolare in termini di performance della scheda grafica, migliore del 40% circa rispetto al chipset precedente.

Il processore permetterebbe anche di raggiungere nuovi orizzonti in termini di machine learning, garantendo un’esperienza utente mai vista prima su iPhone, anche grazie alle shortcuts introdotte per Siri.

In termini di fotocamera, il telefono presenta due sensori da 12 MP, con stabilizzazione ottica e apertura focale di 1,8 e 2,4. I due sensori lavorano con il processore A12 Bionic così da bilanciare al massimo tutti i dettagli, come esposizione o messa a fuoco. In ciò, la CPU è aiutata dal Neural Engine per riconoscere i soggetti fotografati.

La nuova caratteristica nel settore fotografico si chiama Smart HDR e garantisce al sensore di riconoscere il movimento, scattando diversi frame per eliminare totalmente la mancanza di dettaglio. Una volta scelti i migliori frame, essi vengono fusi dal sensore per prenderne il meglio.

Anche sul fronte video si raggiungono risultati molto elevati in termini di illuminazione e registrazione audio stereo, che superano i già ottimi risultati dei modelli precedenti.

La durata della batteria dell’Iphone XS è molto simile a quella del modello precedente, mentre la versione MAX garantirà una durata maggiore di circa il 50% rispetto all’iPhone X.

L’iPhone XS e XS MAX si affiancano a un altro modello presentato con orgoglio dall’azienda di Cupertino. Si tratta dell’iPhone XR, in alluminio aerospaziale e in tantissime diverse colorazioni.

Apple Keynote iPhone Apple Watch

Il Display è un LCD edge-to-edge chiamato Liquid Retina Display, e il dispositivo è dotato questa volta di certificazione IP 67.

Lo schermo è di 6,1 pollici e mantiene le cornici molto ridotte, sebbene presenti un ormai iconico notch sulla parte superiore.

Apple garantisce un’esperienza da iPhone 10 su uno schermo LCD. Le caratteristiche sono molto simili all’iPhone XS, con performance, fotocamera, audio e batteria migliorate come per l’iPhone XR.

Per l’iPhone XR il prezzo è di 749 dollari, e sarà disponibile a partire dal 26 Ottobre 2018.

iPhone XS avrà un prezzo a partire da 999 dollari, mentre XS Max a partire da 1099 dollari. Per entrambi i modelli, sarà possibile raggiungere lo spazio di archiviazione interno di 512GB. I modelli saranno disponibili dal 21 Settembre 2018 in numerosi mercati, incluso quello italiano.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.