Mi Manda Rai3 del 10 Settembre 2018: fine della fatturazione a 28 giorni e rimborsi


Oggi lunedì 10 Settembre 2018 Rai3 ha riaperto le porte di una delle sue trasmissioni più longeve e seguite: Mi Manda Rai3, che trova ancora una volta la conduzione di Salvo Sottile. Il programma è noto per il suo impegno nella difesa dei diritti dei consumatori, dando voce a chi spesso non ne ha al fine di superare realmente problemi e situazioni di disagio.

Diversi i temi trattati in questa prima puntata, a partire da quello relativo la fine della fatturazione a 28 giorni. Ospiti in studio Mario Staderini della Direzione Tutela Consumatori della AGCOM, Lorenzo Misuraca giornalista del mensile Il Salvagente e il Signor Massimo Boldrini, il quale ha raccontato la sua esperienza.

La discussione è stata aperta dal seguente dato: ad essere restituiti in bolletta agli utenti sono complessivamente 1 milione 38 mila 465 anni di conversazione. Inoltre viene anche ricordato che, prima della fatturazione a 28 giorni, in Italia ogni linea telefonica valeva 34 euro a famiglia.

Come calcolare questi rimborsi? Staderini sottolinea che calcolare il valore economico dell’epoca sia un’operazione complessa e quasi annosa, poiché comporterebbe anche di tenere conto delle diverse tariffe che si sono succedute nel tempo.

La restituzione sarà quindi effettuata in misura temporale, secondo il procedimento mostrato dalla seguente figura:

“Come si calcolano i rimborsi? Si contano i giorni pagati in più dal 23 Giugno 2017 allo stop della fatturazione a 28 giorni. In media 20 giorni a utente”

I rimborsi saranno destinati unicamente agli utenti di telefonia fissa o a quanti hanno firmato un contratto mobile integrato col telefono fisso e ad essere coinvolti, poi, non sono tutti gli operatori telefonici. Si tratta solo dei gestori che hanno perseguito questa strategia a 28 giorni, ovvero Tim, Vodafone, Fastweb e Wind Tre — che insieme coprono il 90% del mercato. MondoMobileWeb ha precedentemente seguito il caso, riportando la delibera dell’AGCOM per cui gli operatori sopra menzionati dovranno restituire in bolletta i giorni illegittimamente erosi entro il 31 Dicembre 2018.

Nel corso della discussione viene però dichiarato che la questione si complica nel caso in cui nel lasso di tempo utile per il calcolo dei rimborsi l’utente abbia effettuato il passaggio da un operatore telefonico a un altro: in tale circostanza bisognerà allora attendere i ricorsi previsti per i mesi di Ottobre e Novembre, per poi procedere a considerare soluzioni ad hoc affinché i giorni erosi vengano restituiti.

La testimonianza del Signor Boldrini ha inoltre gettato luce su un altro lato del problema: oggi, infatti, si corre il rischio che i servizi premium del mobile vengano trasferiti al fisso con un conseguente aumento della bolletta mensile. Secondo quello riportato in trasmissione, la tariffa iniziale viene silenziosamente gonfiata perché prevede di poter usufruire di nuovi servizi aggiuntivi (come quelli relativi agli aggiornamenti sportivi), che il cliente dovrà premurarsi di disdire se non interessato.

Altro tema della puntata è stato quello riguardante la sicurezza del nostro sistema stradale. A tal proposito si ricorda che MondoMobileWeb ha già trattato la questione della “Smart Road”, progetto che mira a rendere più hi-tech la rete autostradale italiana.

Mi Manda Rai3 va in onda ogni mattina dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 10.45. Questa nuova stagione promette di essere più social e quindi più facilmente raggiungibile dagli spettatori che seguono la messa in onda: la redazione, infatti, può essere contattata via Facebook e Twitter, oppure scrivendo una mail all’indirizzo mimandaraitre@rai.it. Confermati poi anche il numero verde 800550625 e il canale Whatsapp al numero 3453131994. Inviare segnalazioni, fotografie e filmati di denuncia sono adesso operazioni alla portata di tutti.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.