Wind Tre: dal 3 Settembre 2018 la rata del modem in vendita abbinata aumenta a 5 euro al mese


Dal 3 Settembre 2018 Wind Tre ha deciso di aumentare, solo per le nuove attivazioni di rete fissa, il prezzo del modem in vendita abbinata per chi attiva un’offerta Fibra FTTH 1000 Mega, FTTC 200 Mega, FTTC 100 Mega, ADSL 7 o 10 Mega con entrambi i brand Wind e 3.

Il prezzo standard passa da 96 euro a 240 euro. Quindi il prezzo di rateizzazione da 2 euro al mese per 48 rinnovi, passa a 5 euro al mese sempre per 48 rinnovi. Le rate saranno addebitate in fattura. Non è escluso che in futuro, siano previste delle offerte online in cui il modem viene scontato totalmente.

Dal 3 Settembre 2018 l’eventuale rata finale del modem, se il cliente disattiva il servizio prima di 48 mesi dall’attivazione, passa da 79 euro a 0 euro. Quindi in caso di disattivazione anticipata è previsto solo il pagamento delle rate restanti.

WindTre propone a tutti i clienti che attivano un nuovo contratto Fibra FTTH, ADSL o FTTC, l’abbinamento di un Modem in vendita abbinata, per avere subito a disposizione un router di ultima generazione che garantisce la massima copertura wireless a casa.

   

Il modem sarà ritirato dal cliente direttamente nel punto vendita alla sottoscrizione del contratto in caso di FTTC o ADSL; il modem deve essere sempre consegnato contestualmente all’inserimento dell’ordine di attivazione; è prevista una deroga solo nel caso in cui non si disponesse temporaneamente di un apparato.

Per le attivazioni delle linee in Fibra FTTH è prevista la spedizione gratuita a casa del cliente. Il cliente riceverà un sms con l’indicazione di un recapito telefonico a cui potrà chiedere informazioni in merito allo stato di consegna del modem e/o richiedere la modifica della data di prenotazione dell’appuntamento o dell’indirizzo di consegna. L’opzione Modem rimane attiva in caso di variazione del metodo di pagamento scelto fra quelli previsti.

L’opzione Modem verrà disattivata nel caso in cui, prima dei 48 rinnovi, il cliente disattiva il contratto o receda anticipatamente (disattivazione della linea o migrazione verso un altro operatore) o modifica la titolarità del contratto (subentro). A seguito della disattivazione dell’opzione il cliente Wind Tre sarà tenuto a pagare, in un’unica soluzione, tutte le rate residue ancora non corrisposte.

Se il cliente con rateizzazione modem già in corso effettua un cambio piano su stessa tecnologia mantiene la rateizzazione in corso alle stesse condizioni e per il periodo restante. Se il cliente invece cambia tecnologia (migrazione da ADSL a FIBRA) ed è necessario fornire un nuovo modem, la rateizzazione in essere viene chiusa senza l’attribuzione delle rate restanti e viene abbinato il nuovo modem a 5 euro per 48 mesi.

Se il cliente con rateizzazione in corso, possiede già il modem unico D-Link DVA-5592, in caso di upgrade tecnologico non dovrà cambiare modem. Quindi proseguirà la rateizzazione in essere.

Se il cliente ha un modem in comodato d’uso gratuito o a pagamento può riscattare il vecchio modem al costo simbolico di 1 euro e prenderne uno nuovo alle nuove condizioni.

Il modem attualmente presente nel listino dell’operatore è D-Link DVA-5592, valido per tutte le tecnologie. Wind Tre si riserva comunque il diritto di sostituire il modello di modem indicato, in caso di esaurimento scorte, con un apparato di valore equivalente (come per esempio il modem Home&Life Hub).

Il modem D-Link DVA-5592 ha una rete Wi-Fi N e AC Dual Band a 2,4 GHz e 5 GHz, 4 porte LAN Gigabit Ethernet fino a 1000 Mbps, 1 porta WAN Gigabit Ethernet, 2 porte telefoniche RJ11 e 2 porte USB 3.0 per connettere hard disk o stampanti. Inoltre è presente una porta per moduli SFP, per l’aggiunta di un modulo ottico che rende il modem compatibile anche con le linee FTTH GPON fino a 1 Gigabit/s. Supporta il Dynamic DNS per la staticizzazione dell’indirizzo IP.

Home&Life Hub è il modem VMG8825-B Series Multy Pro AC2400 VDSL2 Combo WAN Gigabit IAD di Zyxel ribrandizzato.

Per tutta la durata dei 48 mesi sarà fornita assistenza con sostituzione immediata del modem con uno equivalente. La sostituzione avverrà tramite corriere che consegnerà al cliente il nuovo apparato e procederà al ritiro del modem guasto.

In caso di non attivazione dell’ordine fisso definitivo o recesso da parte del cliente entro 14 giorni (per l’acquisizione del contratto avvenuto a distanza) il cliente sarà tenuto alla restituzione dell’apparato entro 30 giorni in un punto vendita Wind e 3 autorizzato o inviandolo a proprie spese al seguente indirizzo: Wind Tre S.p.A. presso DHL Supply Chain, Strada Provinciale della Cerca 39, Km 15.440, 20060 Mora di Liscate MI. La mancata restituzione del prodotto implicherà l’addebito di un corrispettivo pari alle rate a scadere per l’acquisto del prodotto.

Senza ufficializzazioni da parte di Wind Tre, quelle pubblicate in questa pagina sono da ritenersi indiscrezioni senza alcun valore informativo e commerciale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.