Telecomunicazioni

Osservatorio Agcom su Trimestre Ottobre – Dicembre 2017: Wind Tre leader del mercato della telefonia mobile

Con un comunicato stampa redatto oggi, Martedì 17 Aprile 2018, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha reso pubblici i dati dell’Osservatorio sulle Comunicazioni che contengono i risultati del mercato della telefonia, della televisione, dell’editoria quotidiana e dell’utilizzo di internet, riferiti al trimestre precedente, ovvero Ottobre-Dicembre 2017

Per il quinto trimestre consecutivo, grazie all’andamento delle linee a banda larga che a fine anno è arrivata alla quota di circa 16,6 milioni di linee, si è registrato un aumento degli accessi complessivi alla rete fissa.

In particolare i dati dell’Osservatorio sulle Comunicazioni diramati dall’Agcom, mostrano una riduzione di 1,31 milioni di accessi alla banda larga in tecnologia xDSL ma anche una crescita di 2,33 milioni di unità degli accessi in altre tecnologie superiori dal punto di vista della qualità. Altro dato importante da prendere in considerazione è il superamento del milione di accessi Fixed Wireless Access (FWA), a fine Dicembre dell’anno appena trascorso.

Per quanto concerne le prestazioni, diciamo che le linee broadband (a banda larga) con velocità superiore ai 10 Mbit/s superano i 2/3 del totale, mentre quelle ultrabroadband (a banda ultralarga) con una velocità superiore ai 30 Mbit/s sono cresciute rispetto al 2016, superando il 27% del totale.

Gli accessi a banda larga e ultralarga, vedono la conferma di Tim come operatore leader con il 45,6%, 48% se si considerano solo gli accessi ultrabroadband. Esso è seguito da Wind Tre, Fastweb e Vodafone tutte con quote più o meno equivalenti, comprese tra il 14 ed il 15%.

Sul fronte della telefonia mobile si è registrato un aumento su base annua totale di 2 milioni di SIM. Le M2M sono cresciute di 4,1 milioni di unità, al contrario le SIM con servizi “solo voce” e “voce più dati” si sono ridotte di 2,1 milioni di unità.

Il leader di mercato è Wind Tre con il 31,2% seguito da Tim e Vodafone, in crescita. C’è da dire comunque che Wind Tre si rafforza del 35,2% se si considerano soltanto le SIM “Human” escludendo quindi le SIM M2M.

Cresce in maniera molto importante la banda larga mobile, infatti nel trimestre compreso tra Ottobre e Dicembre, sono più di 52 milioni le SIM che hanno effettuato traffico dati, con un consumo medio unitario di dati di circa 2,76 GB al mese. Quasi il 50% in più rispetto al Dicembre 2016. Continua però la diminuzione degli SMS inviati, si parla del 32% su base annua.

Nel settore della televisione invece, rispetto al Dicembre 2016, la Rai è stata interessata da una crescita degli ascolti del 37,2%, mentre Mediaset ha subito una piccola riduzione dello 0,8%, cosi come Discovery, dello 0,2% e La7 dello 0,7%.

Si afferma ancora una volta il trend in negativo dell’editoria quotidiana, infatti la vendita di quotidiani cartacei e digitali nel Dicembre 2017 è risultata leggermente superiore alle 2,8 milioni di copie, registrando cosi una flessione del 10% rispetto al Dicembre 2016.

Infine sull’utilizzo di Internet, Google e Facebook si confermano primo e secondo operatore per utenti unici e rispetto al dicembre 2016, realizzano un incremento complessivo del 10%, circa 2,8 milioni di visitatori in più. In particolare la navigazione su Facebook ha superato in media le 24 ore mensili. L’analisi dell’ audience dei social network, si ha una crescita rilevante di Instagram con 2,9 milioni di utenti in più, e di Linkedin, che ha raggiunto 9,8 milioni di utenti unici

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi articoli di MondoMobileWeb è possibile unirsi gratis al canale ufficiale di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Altre Notizie

Back to top button