Olimpiadi Invernali 2018, la nuova sfida per la tecnologia 5G


Si riaccende la fiamma olimpica in occasione della XXIII edizione delle Olimpiadi Invernali, con sede a PyeongChang (Corea del Sud), il cui termine è fissato per domenica 25 Febbraio 2018. L’evento sportivo tra i più prestigiosi al mondo, vedrà i migliori atleti internazionali disputarsi sul campo, ma non solo: quest’anno la sfida è rivolta anche all’emergente tecnologia 5G, su cui hanno investito diversi partner del settore hi-tech e telecomunicazioni come Intel, Samsung, Korea Telecom, ed Ericsson. 

Le Olimpiadi rappresentano così un’ottima occasione per testare la connettività di “quinta generazione“, in quanto tutti coloro che parteciperanno alla manifestazione, spettatori e non, saranno costantemente e simultaneamente pronti ad inviare, condividere e ricevere file di qualsiasi genere. Questo metterà a dura prova l’affidabilità, la resistenza e la stabilità della rete 5G, i cui punti di forza sono l’alta velocità di connessione e i tempi di latenza prossimi allo zero.

Il 5G, però, non si limita di offrire una velocità di trasmissione dati da 10 a 100 volte superiori alle connessioni LTE 4G: mira a rivoluzionare anche il modo di vivere le grandi manifestazioni come questa, attraverso nuovi sistemi di realtà aumentata e virtuale, grazie al supporto dell’installazione strategica di videocamere attorno all’arena, lungo i pendii, e sulle piste di pattinaggio, per fornire una visuale a 360 gradi dell’atleta nel corso della gara. L’obiettivo è quello di fornire un’esperienza interattiva e coinvolgente per lo spettatore, che altrimenti potrebbe preferire di seguire l’evento da casa.  Mentre, dal punto di vista degli atleti, questi ultimi potranno migliorare la resa della propria prestazione, grazie ad aggiornamenti in tempo reale su variabili quali condizioni della neve e del ghiaccio sulle piste, della temperatura, e del meteo.

Chiaramente, ci vorrà un po’ di tempo prima che la maggior parte di noi porti in tasca un tale bolide della velocità. Per il momento, sebbene il 5G sia ancora in piena fase di sperimentazione, ne viene riconosciuta l’indubbia utilità, come precisa Alok Shah, la vice presidente dell’area Networks&Business Development della Samsung Electronics America: “If you think about how much data all those high-resolution cameras will be generating in a venue, you could see why it would make sense for 5G to be part of that“.

   






 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus