TelecomunicazioniVodafone

Tutte le attività di Vodafone Italia dell’anno 2016-17 in un bilancio di sostenibilità

Come previsto dalla legge europea e di conseguenza anche dalla normativa nazionale che l’ha recepita, le imprese che siano di interesse pubblico o abbiano più di 500 dipendenti, e che rispondano a determinati parametri finanziari attivi, hanno l’obbligo di redigere un bilancio di sostenibilità, ossia un rendiconto che si distingua dal bilancio consolidato economico-finanziario e che porti all’attenzione di tutti coloro che possano esserne interessati i risultati che si sono raggiunti in campi come il sociale, l’ambiente, il lavoro, ecc. A questo obbligo ha adempiuto Vodafone Italia, che ha reso noto i risultati del bilancio di sostenibilità dell’anno fiscale 2016-2017 (riferendosi al periodo che va dal 1 luglio 2016 al 30 giugno 2017).

A giudicare dall’entità dei risultati, tutti gli stakeholders, i portatori di interesse, non potrebbero non provare soddisfazione dalla relazione dei tre ambiti trattati dal bilancio: innovazione, affidabilità e persone.

1. Innovazione

Nel campo dell’innovazione, con il mirino alla Gigabit Society, cioè ad una società che è sempre più affamata di velocità di connessione per sfruttare le potenzialità delle nuove funzioni delle innovazioni tecnologiche (vedi settori della telemedicina e della domotica), Vodafone ha installato, nel periodo in questione, la sua Iperfibra fino a 1Gbps in 4 città d’Italia: Torino, Bologna, Milano e Perugia e ha reso disponibile la rete 4.5G fino a 800Mbps a Palermo, Firenze e Milano (con una diffusione della rete 4G nel 97% del territorio nazionale). Come la stessa società ha confermato, le nuove frontiere dell’evoluzione delle telecomunicazioni stanno permettendo di intervenire nello smart working, di accedere, tra le tante cose, di sistemi di “realtà immersa” e di conoscere le novità della smart agricolture, la smart health e la smart mobility, come dimostrato a Milano in occasione delle sperimentazioni del 5G..

A ciò si aggiungono i risultati ottenuti con le prime applicazioni nell’Internet of Things, l’ecosistema in cui in futuro tutti gli oggetti saranno interconnessi regolamentando meglio e arricchendo molti aspetti della vita. A novembre 2017 Vodafone ha lanciato le prime offerte per l’Internet delle Cose con “V by Vodafone”.

Sul fronte delle infrastrutture, oltre ad aver partecipato al “Site Sharing”, cioè alla concessione per l’utilizzo dei siti degli impianti di telefonia mobile ad altri operatori, riducendo così l’impatto negativo visivo e ambientale, Vodafone è stata confermata come società dalla notevole qualità per quanto riguarda i servizi offerti secondo indagini di valutazione della P3 Communications, che ha qualificato Vodafone come “Best in Test” in Italia per i servizi voce e dati sulle reti di tipologia UMTS e LTE, e dell’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza, che, sulla base di una valutazione formata dal 40% dal giudizio sui servizi voce e dal 60% dei servizi dati, ha definito Vodafone come TOP RETE MOBILE n. 1 in Italia anche nel 2016.

Vodafone ha raggiunto 6.900 comuni italiani al 31 marzo 2017 con la tecnologia LTE (Long Term Evolution), rete che accenna alle effettive prestazioni del 4G, che sono invece pienamente realizzate con la tecnologia definita “4G+”, installata da Vodafone anche in località particolarmente frequentate d’inverno come Ayas, Courmayeur, Cortina d’Ampezzo. Vodafone Italia è stato il primo operatore a lanciare, nel luglio 2015, i servizi 4G Voice in Italia che consentono di effettuare chiamate in alta definizione e scambiare contenuti durante la telefonata, continuando ad utilizzare la rete 4G con una qualità della voce più nitida, più stabile e isolata dai rumori circostanti, e di condividere in contemporanea contenuti digitali in tempo reale.

A tal proposito Vodafone comunica che le emissioni elettromagnetiche dei propri impianti sono 100 volte inferiori ai limiti stabiliti dall’ICNIRP (Commissione Internazionale per la Protezione dalle Radiazioni Non Ionizzanti), a loro volta contenenti fattori di sicurezza 50 volte inferiori ai livelli di esposizione associabili ai primi effetti sulla salute umana.

La teconlogia SingleRAN ha permesso di risparmiare 130 GWh (gigawattora), grazie all’incanalamento del traffico in un’unica rete per tutti e tre i sistemi 2G, 3G e 4G. Altri 15,5 GWh sono stati risparmiati grazie alla funzione SRAN Energy Saving che permette lo spegnimento controllato delle risorse radio durante le ore di minor traffico. Le nuove configurazione hardware hanno inoltre fatto risparmiare ulteriori 21,9 GWh.

2. Affidabilità

Insieme alle offerte convergenti fisso-mobile, che ricoprono adesso il 22% delle offerte complessive proposte agli oltre 23 milioni di clienti, Vodafone Italia ha puntato anche ad ampliare il proprio sguardo ai contenuti televisivi, grazie a Vodafone TV e all’accordo con Netflix. Altra opzione aggiuntiva nel campo dell’intrattenimento è stata fornita grazie all’accordo con Playstation per i videogiochi. A questo già ricco pacchetto Vodafone ha spesso offerto ai propri clienti, secondo la necessità, servizi di chiamate internazionali verso più di 30 paesi nel mondo.

Nel mercato mobile Vodafone ha lanciato altre offerte integrate che hanno incluso la possibilità di usufruire di altri servizi, come l’ascolto di musica (vedi Vodafone Super), la navigazione sui Social Networks (vedi Vodafone Social Summer), ad consumo zero dei dati mobili o utilizzando Giga in regalo. Nel settore giovanile l’opzione Vodafone Shake per gli under 30 ha permesso a loro di aggiungere Giga, minuti e SMS alla propria offerta a un prezzo accessibile, secondo le necessità del momento.

Nel segmento business, riservato alle imprese, Vodafone ha offerto i suoi servizi a più di 600 mila realtà produttive, il cui 91% è costituito da piccole imprese. La priorità è stata quella di configurarsi come una fonte di collaborazione per la digitalizzazione delle imprese, fornendo la “Vodafone Soluzione Azienda”, che fra le tante altre possibilità permette di di portare l’interno del centralino direttamente sul telefono mobile e garantire la massima reperibilità dentro e fuori dall’ufficio, e molte altre opzioni per rendere più efficienti ed efficaci i processi di gestione aziendale. Questa funzione è svolta specialmente dal VEC, il Vodafone Experience Center, un viaggio che si propone e accompagna imprese e pubbliche amministrazioni verso le nuove strade dell’innovazione digitale.

Per consolidare e rafforzare il rapporto con i clienti Vodafone ha creato “CARE”, promuovendo azioni concrete nell’ambito della connettività, della trasparenza, del riconoscimento della fedeltà e della accessibilità del servizio, impegno che si fonda sul prendersi cura del cliente per ascoltarlo, permettergli di personalizzare il suo prodotto e supportarlo nello scegliere i servizi Vodafone. In questo modo la customer experience, basata su un modello di interazione costante e immediata, viene portata al centro delle priorità.

Il primo dei quattro pilastri di CARE, la Connettività, nell’ambito dell’affidabilità dei clienti, è costruito sui programmi “Soddisfatti o rimborsati”, con il quale Vodafone si impegna a rimborsare il costo di eventuali servizi attivati involontariamente (di cui si è già parlato su MondoMobileWeb) e si consente di segnalare possibili disservizi sulla rete 4G attraverso l’app di monitoraggio My Vodafone, “Rete Garantita per le Imprese”, con cui è possibile per le dirigenze aziendali consultare la qualità dei servizi usufruiti mediante l’app “My Vodafone Business”, “Vodafone Sempre Connessi” che garantisce la continuità della connessione della rete fissa e la possibilità di chiamare senza interruzioni, con notevoli agevolazioni in caso di disservizi.

L’Always Excellent Value, il secondo pilastro dell’approccio CARE, emerge l’impegno nella trasparenza dell’operatore, pioniere delle offerte Roaming in tutta Europa già prima dell’abolizione delle tariffe da parte dell’Unione Europea.

Il Reward Loyalty (la ricompensa lealtà), è l’iniziativa con cui Vodafone premia nelle occasioni speciali (festa della donna, San Valentino) la fedeltà dei propri clienti. Essa è stata estesa nel 2017 anche ai clienti di altre culture, come accaduto per i clienti cinesi in occasione del Capodanno cinese, offrendo loro due giorni di internet illimitato.

L’Easy Access (accessibilità facile), ha permesso attraverso l’app My Vodafone di far presente alcune necessità mediante messaggi vocali. Con il nuovo servizio “Ci penso Io & A-Team”, possono essere risolte tutte le problematiche registrate dal cliente con la possibilità di essere ricontattati da un operatore, e in caso di persistenza del problema, di ottenere la risoluzione da parte di un Team di esperti.

Grazie al programma CARE, il gruppo Vodafone è stato premiato nel 2016 come “impresa dell’anno per la Customer Relationship” con il “Le Fonti Awards”, da una giuria di legali ed esponenti internazionali dell’alta finanza, e  con il “Global Telecom Award”.

Vodafone investe sempre più nel riscontro positivo dei suoi clienti attraverso il continuo monitoraggio del Net Promoter Score (NPS), il quale permette di comprendere quanto i clienti consigliano il proprio operatore e il loro livello di soddisfazione.

3. Persone

L’ultimo ambito del Bilancio di Sostenibilità riguarda infine le persone, tutti coloro che lavorano con professionalità per consolidare il successo dell’azienda nel tempo. La sostenibilità dell’impresa è un obiettivo che garantisce un ambiente lavorativo migliore. Vodafone Italia mostra il radicamento con il territorio in quanto quasi la totalità dei dipendenti e dei senior manager sono italiani, ma investe anche sull’inclusione di persone con cultura, formazione e storie diverse nel proprio capitale umano. A tal fine è doverosa la costituzione di meccanismi di parità (di sesso, di religione, di etnia) e di strumenti che puniscano le discriminazioni (come la possibilità di segnalare atti discriminatori ad un ente terzo o all’Organo di Vigilanza). Nel corso dell’anno in esame non si sono registrati atti di discriminazione.

Le assunzioni durante l’anno sono state svolte basandosi sulla necessità di acquisizione di nuove competenze ma anche su una ripartizione bilanciata uomo-donna. Attraverso il Vodafone Discover Program si sono potuti attrarre giovani neolaureati in un percorso di job rotation di 9 mesi nelle diverse aree aziendali (vendita nei negozi, assistenza clienti e monitoraggio dell’esperienza, ecc.) ogni 3 mesi con l’assunzione definitiva in una di esse. L’inserimento dei giovani neolaureati è stato incoraggiato anche con il programma “Care 4 Your Future” che ha coinvolto i Competence Center di Milano, Bologna, Pisa, Padova e Catania, e che a permesso a 90 giovani di avviare un apprendistato in aree strategiche di lavoro come l’assistenza digitale e sociale, la connettività fisso-mobile e altri.

In questo campo si devono registrare anche le politiche previdenziali per le donne, le quali ricoprono con quote percentuali importanti le dirigenze aziendali e beneficiano di importanti agevolazioni alla maternità (ottenimento del totale dell’importo della retribuzione per i 4 mesi successivi ai mesi obbligatori di assenza dal lavoro per maternità, possibilità di accedere a un contratto part-time per i primi 30 mesi del bambino, ecc.). A sostegno delle famiglie Vodafone Italia ha inoltre sviluppato programmi dedicati all’assistenza sanitaria della persona e dei familiari a carico, tra i quali il rimborso per l’assistenza medica dei figli, del latte artificiale, gli asili nido, la flessibilità dei turni, il part-time reversibile, il servizio lavanderia e l’ambulatorio medico permanente.

Importanti sono le iniziative concrete che Vodafone mette in atto nel campo dell’inclusione sociale. Nel 2016 – 2017 si è svolto l’evento “HeForShe. Un passo avanti. La parità di genere riguarda tutti. Anche gli uomini”, un giorno in cui, in occasione della giornata della donna, tutti i dipendenti Vodafone sono stati coinvolti per confrontarsi e individuare iniziative per la diversità e l’inclusione. L’evento ha fatto tappa in 9 città d’Italia e ha visto la partecipazione di 600 persone.

Attraverso lo Smart Working Vodafone Italia ha permesso ai propri dipendenti di coniugare il lavoro a necessità e autonomia personali, previa formazione professionale e di sicurezza. Grazie ad un indagine effettuata su 1500 dipendenti operativi da remoto è risultato che l’85% di essi abbia riscontrato maggiori livelli di efficienza. Oltre a migliorare il benessere dei dipendenti è possibile così ridurre l’impatto ambientale dovuto allo spostamento casa-lavoro e ai consumi degli impianti elettrici aziendali. Questo permette altresì di ripensare gli spazi aziendali, destinando quelli non più utilizzati al lavoro di gruppo o allo svago collettivo.

Vodafone ha puntato anche su una formazione variegata, non riservata solo all’aspetto funzionale, ma protesa anche ad altri campi del sapere.

Vodafone si propone anche alle Pubbliche Amministrazioni al fine di consigliare soluzioni che possano aiutare a migliorare i processi interni. Nei prossimi anni Vodafone sarà partner di numerose realtà pubbliche, come il Ministero del Lavoro, il Ministero della Salute, l’INAIL, la guardia di finanza, e molti altri ancora, con cui è stata stipulata la Convenzione del Sistema Pubblico di Connettività, grazie a qui esse potranno accedere ad un’infrastruttura rapida e sicura.

Esemplare della collaborazione di Vodafone Italia nelle iniziative con le P.A è il “Progetto Digital & Sustainable Ecosystem” nell’ambito del progetto del Comune di Torino “Torino Living Lab Campidoglio” che permette all’ente di migliorare i servizi pubblici di quartiere grazie all’interconnessione con i cittadini. In particolare ciò è utile nell’ambito del trasporto urbano, grazie alle informazioni sugli spostamenti dei cittadini all’interno della città, nell’ambito della sicurezza, monitorando ad esempio l’occupazione abusiva degli stalli per disabili.

Grazie al Security Operations Center Vodafone offre ad enti governativi come  il Dipartimento nazionale della Protezione Civile, l’unità di crisi del Ministero degli affari esteri, le Prefetture, le Procure della Repubblica, un’infrastruttura di sicurezza utile soprattutto nei casi di congestione della rete mobile per fronteggiare le emergenze che possono presentarsi.

Vodafone Italia è stata attiva anche nel campo della prevenzione dei rischi nell’ambito dei dati personali con la Vodafone Mobile Awareness Campaign nell’ambito di un’operazione promossa dall’Europol e dalla Polizia di Stato. Concretamente, nel mese di svolgimento del programma da parte della polizia, Vodafone ha diffuso attraverso i canali Social alcuni messaggi sulla protezione dei dati personali, proponendo anche una giornata di formazione a tal scopo. Con la campagna educativa “Una vita da Social” anche Vodafone, in collaborazione con la Polizia di Stato, permette ai genitori e agli utenti di far conoscere le insidie del web, con particolare riguardo per il disagio del cyberbullismo. L’operatore promuove lo sviluppo consapevole dei Social con l’inserimento dei filtri per la pedopornografia e il gioco d’azzardo.

Dinanzi a quanto accaduto nel Centro Italia con l’onda sismica che ha caratterizzato il 2016, Vodafone si è impegnata nel garantire ad emergenza in corso una maggiore copertura di rete, la disponibilità a ricevere fondi attraverso gli SMS solidali, effettuabili anche da telefonia fissa (con la raccolta di quasi 3 milioni di euro), l’interruzione delle fatture telefoniche e la sospensione di azioni di sollecito di pagamento ai clienti abbonati ai clienti colpiti dalla catastrofe. Durante il fiscal year 2016 – 2017, Vodafone Italia ha sostenuto 128 raccolte fondi che hanno portato a donazioni per circa 10,5 milioni di euro.

Per affrontare il problema di furti di materiali come il rame e il piombo, utilizzati nelle proprie infrastrutture, Vodafone Italia è divenuta membro dell’Osservatorio nazionale sui furti di rame. Questo aspetto è fondamentale se si pensa che il piombo è necessario per garantire la disponibilità della rete anche in assenza di energia elettrica e il rame è il materiale principale dei cavi di rete. Il Security Operations Center ha dotato l’infrastruttura di 12.000 sensori antifurto e antincendio a ciò preposti.

Il Bilancio di Sostenibilità di Vodafone, infine, contiene un riferimento al contributo economico, sociale e ambientale al Paese.

Dal punto di vista economico Vodafone ha in maniera sia diretta e sia indiretta contribuito all’economia italiana con 5,1 miliardi di euro, con 4,3 miliardi per pagamenti effettuati a imprese, pubbliche amministrazioni e famiglie e altri 700 milioni che si riferiscono a quanto reso a tutti coloro che facciano parte della creazione del valore di ciò di cui si è servita Vodafone Italia. A sua volta, il valore economico creato da Vodafone nel 2016-17 ha dato luogo ad altri acquisti e investimenti (da parte delle famiglie che hanno ricevuto lo stipendio, le pubbliche amministrazioni che hanno ricevuto pagamenti) creando un “effetto indotto” che si è ripercosso sul PIL con una crescita di 2,3 miliardi di euro. Questi risultati economici esterni si legano a quanto positivamente fatto registrare con il bilancio economico consolidato al 31 marzo 2017.

Vodafone è un’azienda che ha portato a 9 milioni il numero dei clienti su un totale di oltre 23 milioni che beneficia della rete 4G e a 700 mila clienti in fibra su 2,2 milioni di clienti in banda larga. I risultati dei traguardi raggiunti da Vodafone negli ambiti extra-fiscali nell’anno 2016-17, che ripercorrono i campi d’azione di cui MondoMobileWeb si è impegnato a trattare in cronaca, sono raccontati dalla società in un esaustivo video:

Si ringrazia Gioser per la segnalazione

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.