FastwebTelecomunicazioni

Fastweb: condannata dal Giurì dopo la pubblicità ingannevole

Lo spot pubblicitario della compagnia telefonica fastweb, nasconde il contributo iniziale per la scheda SIM del costo di 5 euro e la prima ricarica telefonica dal prezzo di 15 euro. La cosa più grave dal punto di vista economico, sarà l’addebito automatico; tutte le offerte,  infatti, prevedono l’attivazione automatica dell’opzione extrasoglia dati (1 GB extra a 2 euro, per un massimo 2 GB a rinnovo).

Non sempre quindi, ciò che vediamo corrisponde a ciò che paghiamo. Questa pubblicità puntava molto sulla trasparenza della nuova tariffa per cellulari, eppure è stata condannata Fastweb, per i costi extra a carico dei consumatori. Questi spot pubblicitari, promettono soluzioni rispetto l’insoddisfazione dei clienti e di altri operatori telefonici. L’accusa è stata presentata da Vodafone, Tim e Wind3, Fastweb è stata condannata dal Giurì della pubblicità (cioè la sentinella dell’Istituto dell’Autodisciplina pubblicitaria). Ora Fastweb dovrà comunicare tutti i costi nascosti e la data di scadenza dell’offerta in promozione.

Tutte le pubblicità devono segnalare tutti i costi del servizio e tale pubblicità non rispetta questa norma, dimenticando di inserire il costo una tantum di Euro 5,00 per la scheda SIM e la ricarica iniziale di almeno Euro 15,00. Anche se Fastweb aveva fatto riferimento alle “fonti informative” che avrebbero esplicitato tutti i costi, il Giurì fa notare che non è presente nemmeno un asterisco che permetta di visitare determinate pagine di riferimento per visionare i “costi nascosti”, inoltre non è presente nemmeno la data di scadenza per l’attivazione di alcune offerte.

Le altre compagnie telefoniche non sono state realmente prese di mira nello spot televisivo come sostenevano, bensì, il Giurì, ha confermato che esclusivamente nei social tale episodio è avvenuto.

Così la condanna per Fastweb è arrivata e la campagna pubblicitaria è stata corretta dando maggiori informazioni.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button