Agcom diffida le società del gruppo Amazon a regolarizzare la propria posizione di servizio postale


Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha diffidato le società del Gruppo Amazon (Amazon Italia Logistica S.r.l. e Amazon City Logistica S.r.l.) a regolarizzare la propria posizione per lo svolgimento di attività qualificabili come servizi postali.

Amazon è la più grande Internet Company al mondo, un enorme negozio virtuale in cui il cliente può comprare davvero di tutto, dal vestiario ai prodotti Tech, quest’ultimi molto richiesti dagli utenti.

In base alle informazioni e agli elementi acquisiti da Agcom, il servizio svolto da queste società è qualificabile come servizio postale in base alla normativa di settore (nazionale e dell’Unione europea) e come tale, necessita di uno specifico titolo, che comporterebbe il rispetto di vari doveri tra cui l’essere in regola con gli obblighi contributivi per il personale dipendente impiegato, adottare una carta dei servizi nei confronti degli utenti ed il rispetto delle condizioni di lavoro previste dalla legislazione nazionale e dal contratto collettivo di lavoro del settore postale.

Il termine per l’ottemperanza alla diffida (dovuta al fatto che i due gruppi Amazon sono privi del particolare titolo) è stato fissato in quindici giorni dalla ricezione dell’atto.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.