CellnexReti 5G

Cellnex Italia porta il 5G al Grattacielo Piemonte: utilizzate tecnologie DAS e Small Cells

Lunedì 8 Aprile 2024 Cellnex Italia ha annunciato di aver completato i lavori di installazione e collaudo del sistema DAS (Distributed Antenna System) e Small Cells presso il Grattacielo Piemonte di Torino, consentendo l’accesso a una connessione cellulare multi operatore 5G in tutto l’edificio.

Il Grattacielo, che ospita la nuova sede del Palazzo della Regione Piemonte a Torino, progettato da Massimiliano Fuksas, conta su 205 metri di altezza, a detta di Cellnex quasi 40 metri più della Mole Antonelliana, con 43 piani fuori terra e 2 interrati. Caratteristiche, ha spiegato il tower operator, che rendono complessa la fornitura di un’adeguata copertura di segnale cellulare.

Secondo quanto riportato da Cellnex Italia, ad ogni modo, la sua soluzione DAS e Small Cells permette invece di assicurare la presenza del segnale in tutto l’edificio, anche all’interno dei 12 ascensori e delle 2 scale interne antincendio, così come nei 3 livelli interrati dedicati ai parcheggi.

Di seguito, le parole di Paolo Gillio, Senior Business Development Enterprise & PA di Cellnex Italia, che ha dichiarato:

Se il futuro è digitale, connesso, innovativo, lo devono essere anche gli edifici. Fino a pochi anni fa innovazione urbana e digitalizzazione erano due concetti distanti tra loro ma oggi c’è più consapevolezza e gli edifici connessi rappresentano uno dei principali driver per lo sviluppo di vere e proprie Smart City.

Soluzioni su misura come il DAS e Small Cells offerte da un unico partner tecnologico offrono, infatti, una connettività efficiente e sostenibile in grado di offrire a tutti i cittadini un accesso veloce alla rete oltre ad accelerare la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

Questa, invece, la dichiarazione di Andrea Tronzano, Assessore al Patrimonio della Regione Piemonte, che ha affermato:

Le connessioni sono importanti e nella quotidianità i collegamenti e la velocità con cui viaggiano le informazioni sono la cartina tornasole di un’istituzione e di un sistema che funzionano.

Abbiamo lavorato per rendere il nostro Grattacielo, la casa dei piemontesi, un luogo al passo con i tempi, tecnologico e funzionale. Con Cellnex, si compie un altro passo in avanti.

Paolo Frascisco, Direttore della Giunta Regionale del Piemonte, ha poi aggiunto:

Con questo sistema si dota il Grattacielo di un servizio innovativo ed efficiente, che consente agli amministratori e ai dipendenti regionali, oltre che agli ospiti, di usufruire in tutto l’edificio di una connessione dati e voce ultraveloce, stabile, sicura e performante.

L’impianto di telecomunicazioni realizzato al Grattacielo Piemonte, ha spiegato Cellnex, consentirà ai circa 2000 dipendenti, oltre che ai cittadini, di connettersi alla rete tramite i loro smartphone, tablet e pc in qualsiasi luogo dell’edificio, grazie a un sistema DAS cablato in fibra, costituito da una rete di oltre 650 mini antenne che garantiscono copertura cellulare dati e voce in tutti gli ambienti che compongono la torre.

In totale, ha fatto sapere la società, l’infrastruttura conta 12 km di cavo RF, 1 km di fibra ottica e 360 m di cavo radiante. L’intervento di Cellnex nel Grattacielo, inoltre, ha previsto anche la configurazione di un sistema di comunicazioni radio “Mission Critical DMR”, per supportare le comunicazioni dei Vigili del Fuoco.

In caso di emergenza, in particolare, il sistema garantisce la ripetizione del segnale nel perimetro esterno all’adiacente torre e in tutto il perimetro coperto dall’impianto DAS, usando buona parte della medesima infrastruttura, in modo tale da assicurare continuità e coordinamento operativo anche con il personale addetto alle emergenze.

Oltre alla copertura di segnale, a detta di Cellnex, il sistema installato è anche in grado di garantire una gestione ottimale dei picchi di richiesta traffico dati e voce. Si tratta, per il tower operator, di una caratteristica essenziale per un ambiente indoor, in cui si possono trovare, nello stesso tempo, migliaia di persone contemporaneamente.

La tecnologia utilizzata, ha precisato da Cellnex, si basa sulla creazione di sale tecniche ad hoc, oltre che sulla ripetizione del segnale, dove i gestori telefonici possono installare le proprie stazioni radio base (BTS, Base Transceiver Station), con tutte le tecnologie e le frequenze disponibili dal 4G al 5G.

Editing Mattia Castro

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.