eSIMiliad

Iliad eSIM: come funziona, quanto costa, come si attiva e smartphone compatibili ufficiali

Dopo alcuni anni di attesa, Iliad Italia ha reso ufficialmente disponibile la eSIM, permettendo così a tutti i nuovi e già clienti dell’operatore di poter scegliere questo formato di scheda telefonica virtuale per utilizzare la propria numerazione mobile in uno degli smartphone compatibili.

A partire dalle ore 15:00 di oggi, 15 Giugno 2023, il sito Iliad ha cominciato ad aggiornarsi aggiungendo le informazione relative alle eSIM e la possibilità per i nuovi clienti di sceglierla, mentre per i già clienti nell’Area Personale è stata inserita l’opzione denominata “Passa dalla SIM fisica alla eSIM”.

Contestualmente, come già raccontato, l’operatore italiano del Gruppo Iliad ha ufficializzato la novità, mentre sui social, per annunciare l’arrivo della eSIM, Iliad ha pubblicato anche un breve video in cui ironizza sulle tante richieste ricevute negli ultimi anni da parte dei suoi clienti (ad esempio con la domanda “Ma la eSIM?”, uno dei tanti commenti sulle eSIM ricevuti sui social), sottolineando “la chiedete davvero da sempre”.

In questo modo, a partire da questo pomeriggio i nuovi clienti mobile di Iliad Italia possono scegliere l’opzione “eSIM” durante la sottoscrizione dell’offerta, mentre i già clienti possono richiederla direttamente dall’Area Personale.

In generale, la eSIM di Iliad è richiedibile, con qualsiasi offerta mobile, online sul sito ufficiale dell’operatore, tramite le SIMBOX presenti nei flagship Store e nei Corner, e anche chiamando il Servizio Clienti 177.

Si ricorda che una eSIM è una SIM digitale che permette di attivare un piano cellulare sul proprio device senza dover usare una SIM rimovibile.

Svolge la stessa funzione della SIM tradizionale, identificando il profilo del cliente e consentendo l’accesso alla rete dell’operatore. La eSIM non va inserita fisicamente nel telefono, ma è solo digitale: per avviare il suo download e la sua installazione occorre scaricare un profilo scansionando un apposito QR Code, attraverso la funzione specifica presente nel menu di configurazione dei dispositivi mobili compatibili.

Si tratta dunque di un nuovo formato di scheda telefonica già integrata nei device compatibili tramite un chip dedicato, mentre l’inserimento e la rimozione del proprio piano telefonico avviene in maniera “digitale” e non fisica.

Le schede “virtuali” possono funzionare su un solo device per volta e quindi il cliente non può chiaramente associare la stessa eSIM a due o più smartphone nello stesso momento per utilizzarli contemporaneamente.

Questo vuol dire che per poter utilizzare la eSIM su un nuovo smartphone è prima necessario rimuovere il profilo dal precedente device, e solo successivamente riutilizzare lo stesso QR Code per l’installazione della eSIM sul nuovo dispositivo. La cancellazione della scheda virtuale da un dispositivo non corrisponde alla disattivazione della linea telefonica, ma equivale solo alla rimozione dal dispositivo in uso.

Nel caso della eSIM di Iliad Italia, questa potrà essere spostata da un dispositivo all’altro senza limitazioni, riutilizzando lo stesso QR Code fornito in fase di attivazione.

eSIM

Come funziona per i nuovi clienti Iliad

Per quanto riguarda i nuovi clienti mobile Iliad, per ottenere una nuova eSIM sarà necessario attivare un’offerta online, tramite gli Store e Corner oppure chiedendo supporto ad un consulente tramite il Servizio Clienti 177.

Da oggi, in fase di attivazione di una nuova linea mobile, dopo aver scelto se richiedere la portabilità o l’attivazione di un nuovo numero, ed aver inserito i propri dati personali, è adesso presente un nuovo step dedicato alla SIM, con possibilità di scegliere fra SIM fisica ed eSIM.

Indipendentemente dall’offerta sottoscritta, per i nuovi clienti il costo di attivazione della eSIM è pari a 9,99 euro, ovvero lo stesso prezzo previsto per le SIM fisiche.

In questo modo, online e tramite SIMBOX, dopo aver effettuato il pagamento, sarà possibile scaricare subito la nuova eSIM, senza quindi attendere la spedizione della SIM fisica nel caso dell’attivazione online.

Il nuovo cliente riceverà via email le credenziali per accedere all’Area Personale, da cui si potrà procedere alla video identificazione e all’attivazione della eSIM.

Dunque, per i nuovi clienti Iliad che sceglieranno la eSIM, questa sarà immediatamente disponibile all’indirizzo email fornito e in Area Personale, tramite l’apposito QR Code.

Come si richiede il passaggio alla eSIM se si è già clienti

Nel caso dei già clienti mobile Iliad, come già accennato all’interno dell’Area Personale, precisamente nella sezione “La Mia Offerta”, è presente l’opzione “Passa dalla SIM fisica alla eSIM”, che permette di sostituire la propria SIM fisica con una eSIM mantenendo lo stesso numero.

Il passaggio da SIM fisica ad eSIM per i già clienti è possibile anche tramite le SIMBOX presenti negli Store e nei Corner. Prima di procedere, Iliad ricorda di verificare che il proprio dispositivo sia compatibile con le eSIM.

Dato che si tratta sostanzialmente di una sostituzione della SIM, in questo caso cambiando il formato verso la eSIM, come previsto dalle normative introdotte dalla delibera 86/21/CIR è necessario caricare una fotografia della propria attuale SIM e una foto del Codice Fiscale.

Una volta inserite queste foto, Iliad invierà, sempre secondo le attuali normative, un codice OTP via SMS, da inserire nella pagina dell’Area Personale per confermare la sostituzione da SIM fisica a eSIM. Si ricorda dunque che per poter effettuare questa operazione è necessario che la SIM sia funzionante per poter ricevere il codice OTP.

Dopo aver convalidato il codice OTP, viene richiesto il pagamento del costo per il passaggio alla eSIM, tramite un metodo di pagamento (per chi ha l’addebito su credito residuo è presente anche un flag già selezionato per impostarlo come metodo di pagamento automatico per il costo mensile dell’offerta, per cui sarà necessario deselezionarlo per continuare a pagare su credito residuo).

A questo proposito, per passare alla eSIM ai già clienti Iliad viene richiesto un costo di 9,99 euro una tantum, che attualmente è però scontato a 0 euro in promozione per i già clienti con offerte che hanno un costo mensile di 9,99 euro o per coloro che richiedono l’upgrade verso l’offerta a 9,99 euro al mese.

In questo senso, ai già clienti che possiedono offerte mobile Iliad con costo inferiore a 9,99 euro al mese, durante la richiesta del passaggio a eSIM viene proposto di effettuare il cambio offerta verso quella con costo pari a 9,99 euro al mese, che attualmente entro oggi, 15 Giugno 2023, è la Flash 200 (anzichè Giga 150), per poter avere il costo del passaggio alla eSIM gratuito.

Si segnala inoltre che, secondo quanto riportato nella pagina dedicata alle eSIM sul sito Iliad, anche l’offerta Dati 300 a 13,99 euro al mese sembra prevedere il costo per il passaggio a eSIM scontato a 0 euro.

Prima di poter utilizzare la eSIM è necessario attendere che i documenti inseriti e la foto della vecchia SIM siano convalidati, per cui potrebbe passare qualche minuto prima di poterne usufruire.

Iliad invierà poi il QR Code della eSIM tramite email, che sarà visibile anche all’interno dell’Area Personale.

Se non viene visualizzato dalle impostazioni del proprio smartphone, per conoscere il seriale ICCID della nuova eSIM di Iliad conviene utilizzare l’app di Iliad Portabilità Seriale SIM.

Iliad Italia

Come funziona l’installazione della eSIM con Iliad Italia

Una volta ottenuto il QR Code dopo aver acquistato la nuova eSIM o dopo aver effettuato la sostituzione di una SIM fisica, sarà possibile installare la eSIM sul proprio smartphone compatibile.

Per farlo sarà necessario inquadrare il QR Code inviato via email, o in alternativa procedere alla configurazione manuale della eSIM i dati inviati sempre via email.

Successivamente si dovrà inserire anche il codice segreto, ricevuto nella stessa email in cui è presente il QR Code della eSIM Iliad. Si tratta di un codice di conferma che viene richiesto da alcuni operatori per un ulteriore livello di sicurezza, in modo da autorizzare il download della eSIM.

Iliad ricorda che è importante rimanere stabilmente connesso ad una rete Wi-Fi durante il processo di installazione.

Una volta installata la eSIM seguendo alcuni passaggi di configurazione previsti dal proprio device, si dovrà infine inserire il codice PIN 1234 per sbloccarla. Dunque anche per le eSIM il PIN di default è 1234, come già succede con le SIM fisiche di Iliad.

In caso di eventuali problemi in seguito all’installazione della eSIM, si consiglia di spegnere e riaccendere il dispositivo (o di inserire e poi togliere la modalità aereo) per il corretto collegamento alla rete mobile.

Se si vorrà poi utilizzare la eSIM Iliad su un dispositivo diverso, sarà possibile utilizzare senza limitazioni lo stesso QR Code fornito dall’operatore.

Per trasferire la eSIM da un dispositivo ad un altro si dovrà prima disinstallarla dal vecchio dispositivo e poi riutilizzare il QR Code, reperibile dalla propria Area Personale o nella email di sottoscrizione, sul nuovo smartphone.

Si ricorda che non sarà possibile trasferire la eSIM in un altro dispositivo nel caso di furto o smarrimento dello smartphone in cui è installata o di guasto dello stesso (dato che non è possibile effettuare la disinstallazione), casistica in cui normalmente è necessario richiedere la sostituzione della eSIM con una nuova eSIM con un nuovo QR Code (solitamente a pagamento nel caso di furto o smarrimento).

Tuttavia, al momento non si conoscono ancora le modalità per poter effettuare questa operazione con Iliad. Allo stesso modo, l’operatore non ha ancora specificato la modalità per poter tornare ad una SIM fisica.

Quali sono gli smartphone compatibili 

Come già accennato, per poter sfruttare la nuova eSIM di Iliad è necessario utilizzare uno dei dispositivi compatibili con questo formato.

A questo proposito, nel sito ufficiale dell’operatore, nella nuova pagina dedicata alle eSIM, è presente l’elenco con tutti gli smartphone dichiarati compatibili da Iliad.

Al momento sono presenti alcuni smartphone dei brand Apple, Google, Huawei, OnePlus, Oppo, Samsung, Sony, Xiaomi e Fairphone. Ecco la lista completa:

  • Apple iPhone XR;
  • iPhone XS;
  • iPhone XS Max;
  • iPhone 11;
  • iPhone 11 Pro;
  • iPhone 11 Pro Max;
  • iPhone SE 2020;
  • iPhone 12 mini;
  • iPhone 12;
  • iPhone 12 Pro;
  • iPhone 12 Pro Max;
  • iPhone 13 mini;
  • iPhone 13;
  • iPhone 13 Pro;
  • iPhone 13 Pro Max;
  • iPhone SE 2022;
  • iPhone 14;
  • iPhone 14 Plus;
  • iPhone 14 Pro;
  • iPhone 14 Pro Max;
  • Fairphone 4;
  • Huawei P40;
  • Huawei P40 Pro;
  • Huawei Mate 40 Pro;
  • Oppo Find X3 Pro;
  • Oppo Find X5;
  • Oppo Find X5 Pro;
  • Xiaomi 12T Pro 5G;
  • Xiaomi 13 5G;
  • Google Pixel 4a;
  • Pixel 4a 5G;
  • Pixel 5;
  • Pixel 6;
  • Pixel 6 Pro;
  • Pixel 6A;
  • Pixel 7;
  • Pixel 7 Pro;
  • OnePlus 11 5G;
  • Sony Xperia 1 IV:
  • Sony Xperia 10 IV;
  • Samsung Galaxy Note 20 5G;
  • Galaxy Note 20 Ultra 5G;
  • Galaxy S21 5G;
  • Galaxy S21+ 5G;
  • Galaxy S21 Ultra 5G;
  • Galaxy S22;
  • Galaxy S22+;
  • Galaxy S22 Ultra;
  • Galaxy Z Flip;
  • Galaxy Z Flip 5G;
  • Galaxy Z Flip 3 5G;
  • Galaxy Z Flip 4 5G;
  • Galaxy Fold;
  • Galaxy Z Fold 2 5G;
  • Galaxy Z Fold 3 5G;
  • Galaxy Z Fold 4 5G;
  • Galaxy A54 5G;
  • Galaxy S23;
  • Galaxy S23 Plus;
  • Galaxy S23 Ultra.

Questi sono gli smartphone indicati come compatibili sul sito Iliad, ma non è escluso che anche altri modelli che integrano la eSIM possano funzionare.

Come ricorda Iliad sul suo sito, i dispositivi iOS possono supportare fino a 9 eSIM, mentre la maggior parte dei dispositivi Android fino a 5 eSIM. Chiaramente, se ne potrà utilizzare solo una per volta, in aggiunta alla tradizionale SIM fisica.

Si ringraziano i lettori di MondoMobileWeb per le tante segnalazioni.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia seguici su Google News cliccando sulla stella, Telegram, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.