Eventi e IniziativeInwit

INWIT alla 4W4I. Diego Galli: “la riduzione del digital divide è parte della nostra mission”

Si è svolto oggi 28 novembre 2022 “Connettere per includere: le infrastrutture digitali al servizio di cittadini e territori”, l’evento organizzato da INWIT nell’ambito della terza edizione della rassegna interaziendale “4 weeks 4 inclusion”.

Al talk hanno partecipato il Senatore Alessio Butti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’Innovazione tecnologica, Diego Galli, Direttore Generale INWIT, l’On. Giulia Pastorella, il Sen. Antonio Nicita, il Sen. Roberto Rosso, e Marco Bussone.

L’evento è stato moderato da Michelangelo Suigo, Direttore Relazioni Esterne, Comunicazione e Sostenibilità INWIT e ha visto al centro del dibattito l’importante questione dell’emarginazione sociale di interi territori.

INWIT Diego Galli
Diego Galli, direttore generale INWIT

Diego Galli, Direttore Generale INWIT, ha dichiarato:

Il nostro impegno per la riduzione del digital divide è parte della nostra mission ed elemento fondamentale per la costruzione di una ‘Smart Italy’ più inclusiva, digitale e sostenibile, abilitando ovunque la connettività macro e micro.

Anche l’evoluzione delle nostre torri in una logica di “Tower-as-a-service” un’infrastruttura sempre più intelligente e sostenibile, consente sia l’accelerazione della diffusione delle reti ultraveloci, sia di diventare un centro tecnologico in cui si fondono componenti IoT e sistemi di comunicazione.

Per vincere questa sfida è necessario completare il percorso di semplificazione per realizzare le infrastrutture digitali e superare barriere e ostacoli burocratici che ritardano la trasformazione digitale e aggravano i divari tra le varie aree del Paese”.

Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Sen. Alessio Butti, ha concluso i lavori ricordando che ci sono due sfide: quella della connettività e quella della formazione digitale oltre alla rilevanza della comunicazione dell’informazione verso i cittadini.

Secondo Butti un grande contributo può arrivare anche dall’evoluzione verso la “tower as a service”, che apre un mondo verso l’IoT e l’edge computing, e dalle coperture dedicate indoor in ospedali e nella pubblica amministrazione.

L’On. Giulia Pastorella ha posto l’accento sulla rilevanza delle competenze digitali e sulla necessità di ridurre il digital divide, mentre secondo il Sen. Roberto Rosso il digital divide sarebbe il tema prioritario se non ci fosse l’emergenza energetica e sarebbe necessario richiedere alla Commissione Europea di allungare i tempi di attuazione del PNRR.

Di avviso opposto il Sen. Antonio Nicita, secondo il quale si potrebbero utilizzare gli spazi di flessibilità del decreto semplificazioni e per il quale è fondamentale l’integrazione della connettività fisso mobile indoor in particolare nelle scuole e negli ospedali.

Per il Presidente UNCEM, Marco Bussone, il digital divide è un gap assolutamente da colmare anche con risorse extra rispetto a quelle del PNRR, perché ci sono ancora troppe aree del territorio non coperte.

Comunicato Stampa

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button