TLC nel MondoVodafone

Vodafone in Ungheria: accordo da 1,8 miliardi di euro per vendere la filiale a 4iG e Corvinus

Oggi, 22 agosto 2022, Vodafone Group ha annunciato di aver stipulato un accordo non vincolante con 4iG e Corvinus, per la potenziale vendita del 100% della sua filiale ungherese (Vodafone Ungheria), in cambio di un corrispettivo in contanti pari a 1,8 miliardi di euro (715 miliardi di fiorini ungheresi).

Nell’accordo, comunque, non è inclusa l’attività di servizi condivisi di Vodafone in Ungheria, ovvero VOIS, che continuerà a fornire servizi alle altre società operative del Gruppo.

Secondo quanto riportato da Vodafone Group, la combinazione con 4iG darebbe vita al secondo operatore di TLC mobili e fisse del Paese, coerentemente con l’obiettivo dello Stato ungherese di creare un campione nazionale dell’ICT.

Di seguito, le parole di Nick Read, amministratore delegato di Vodafone:

Il governo ungherese ha una chiara strategia per costruire un campione nazionale di proprietà ungherese nel settore delle ICT.

Questa combinazione con 4iG consentirà a Vodafone Ungheria, che ha una storia orgogliosa di successo e innovazione nel paese, di svolgere un ruolo importante nella crescita e nello sviluppo futuri del settore come operatore su scala molto più forte e completamente convergente.

L’entità combinata aumenterà la concorrenza e avrà un maggiore accesso agli investimenti per promuovere la digitalizzazione dell’Ungheria.

Si specifica, in ogni caso, che la transazione è ancora soggetta al completamento della due diligence di conferma, alla stipula della documentazione vincolante dell’accordo da parte dei soggetti coinvolti e all’ottenimento dell’approvazione normativa. Le parti, però, puntano a completare l’operazione entro la fine del 2022.

Editing Ileana Gira

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button