Open FiberTrasformazione Digitale

UpTown, lo smart district che nasce a Milano dalla collaborazione tra Open Fiber ed EuroMilano

Grazie alla partnership stretta da Open Fiber SpA ed EuroMilano, sorge a Milano lo smart district UpTown, un quartiere ideato con la prospettiva di garantire a residenti e visitatori ambienti digitali adibiti sia a luogo di lavoro sia al naturale scorrere della vita quotidiana.

UpTown nasce dall’idea di un progetto di rigenerazione urbana promosso e finanziato da EuroMilano.

Realizzato, a detta dei partner, prestando attenzione al tema della sostenibilità ambientale, il nuovo centro unisce alla rete in fibra ottica altre due grandi reti: quella geotermica di raffrescamento estivo e quella di teleriscaldamento invernale.

Di seguito si riportano le parole con cui Valeria Lorenzelli, district manager UpTown, presenta il progetto:

Secondo noi una smart city è la somma di tutti quei servizi ed azioni che garantiscono qualità della vita, sicurezza ambientale, velocità ed efficacia della mobilità.

Per fare questo la tecnologia non basta, serve una visione di sviluppo che tenga insieme l’idea dell’abitare urbano in tutti i suoi livelli, dalla casa al condominio, dal quartiere alla città.

Tuttavia, alla base di tutto è fondamentale disporre di un’infrastruttura digitale all’avanguardia, veloce, affidabile e diffusa capillarmente.

Ecco perché fin dal suo progetto UpTown prevede la realizzazione di una rete di connessione che porti nel parco, nelle amenities condominiali e in tutti gli appartamenti la fibra ottica.

Open Fiber è il partner che fin dall’inizio ha dimostrato di condividere e sostenere questa visione, che oggi diventa realtà.

Dalle sue dichiarazioni emerge come per concretizzare il tutto è necessaria una rete di telecomunicazioni affidabile, ultraveloce, diffusa e accessibile a tutti; dei requisiti che Open Fiber, in qualità di operatore di infrastrutture di rete FTTH (Fiber To The Home), sta tentando di soddisfare cablando gli edifici dell’intera zona in fibra ottica.

Così facendo, attraverso l’ausilio dei suoi operatori partner, l’azienda offre l’accesso ai servizi digitali innovativi.

A tal proposito si riporta anche il commento di Salvatore Smiriglia, Field Manager di Open Fiber, il quale sottolinea:

L’infrastruttura a banda ultra larga di Open Fiber permetterà ai cittadini e alle imprese di UpTown di usufruire di servizi digitali innovativi quali l’Internet of Things, il cloud computing, lo streaming online, la domotica o la videosorveglianza grazie a una tecnologia a bassa latenza e ad alta velocità.

Servizi diventati indispensabili dopo la pandemia, come lo smart working e la didattica a distanza, ma anche tutte quelle soluzioni digitali ancora inedite che potranno svilupparsi grazie a una tecnologia a prova di futuro.

Ringraziamo EuroMilano per l’impegno dimostrato nel supportare il nostro progetto di posa della fibra FTTH nella fase di costruzione del quartiere.

Innovazione, sostenibilità e dimensione sociale sono i pilastri del progetto che Open Fiber sta portando avanti per dotare tutto il Paese di una rete ultraveloce di ultima generazione.

In favore della sostenibilità ambientale, lo smart district è interamente carbon free e non usa gas per uso sanitario e alimentare al fine di ridurre le emissioni inquinanti. Ne scaturisce un contesto caratterizzato da soluzioni legate al comfort e alla qualità dell’abitare in cui rigenerazione e riqualificazione sono i punti cardine di una precisa filosofia di sviluppo immobiliare.

Editing Rosario Savoca

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button