LexFoniaSicurezza MobileTelefonia Mobile

Telefonia Mobile: nuove procedure di portabilità contro SIM Swap entro il 15 Novembre 2022

L’AGCOM ha comunicato gli esiti del tavolo tecnico che ha definito le tempistiche e le modalità dettagliate con cui verranno implementate dagli operatori le nuove misure di sicurezza nel corso del processo di portabilità del numero mobile (MNP), e anche in caso di sostituzione della SIM, per prevenire le truffe del tipo SIM Swap.

Sul sito dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni sono infatti stati pubblicati oggi, 29 Aprile 2022, gli esiti del Tavolo Tecnico relativo all’implementazione delle misure contenute nella delibera 86/21/CIR.

Si tratta della delibera pubblicata il 27 Luglio 2021 (ecco il documento completo) che, come già raccontato in dettaglio da MondoMobileWeb, oltre ad introdurre dei nuovi meccanismi di prevenzione delle truffe con la sostituzione della SIMmodifica anche la delibera 147/11/CIR, dove sono contenute le attuali norme che regolano la portabilità del numero mobile (MNP).

Le modifiche al processo di portabilità riguardano sia l’introduzione di misure che puntano al rafforzamento dei controlli effettuati nel corso della procedura, che l’introduzione di notifiche che garantiscono l’aggiornamento sullo svolgimento di eventuali attività di sostituzione della SIM, nei casi di subentro, furto, smarrimento o distruzione.

In questo modo, il cliente sarà in grado di confermare o meno la prosecuzione dell’iter di sostituzione (o di portabilità) della scheda, con l’obiettivo di eliminare il fenomeno del furto dei dati personali in corrispondenza della cosiddetta truffa SIM Swap.

SIM MNP Telefonia Mobile

Il documento pubblicato in queste ore, ma risalente allo scorso 1° Marzo 2022, riporta l’esito dei lavori del Tavolo Tecnico (ecco il documento completo), convocato ai sensi dell’articolo 7, comma 1, della delibera 86/21/CIR, nell’ambito del quale sono state approfondite e sviluppate alcune modalità delle disposizioni adottate, con l’obiettivo di agevolare il mercato nell’implementazione dei nuovi processi.

La delibera prevedeva l’attuazione delle nuove procedure da parte degli operatori di telefonia mobile entro 12 mesi dalla pubblicazione.

Tuttavia, l’AGCOM fa sapere che a seguito degli approfondimenti svolti nell’ambito del Tavolo Tecnico ed alla luce dei tempi necessari per lo sviluppo delle prestazioni connesse alle specifiche definite nel documento con gli esiti dei lavori del tavolo, si è stabilito che gli operatori coordinino l’avvio in campo sincronizzato delle nuove procedure che dovrà avvenire non oltre il 15 Novembre 2022.

Le nuove procedure che saranno implementate manterranno inalterate le attuali tempistiche di cut-over e, come sottolinea l’Autorità, dovranno essere oggetto di una adeguata campagna informativa verso i clienti da parte degli operatori di telefonia mobile, prima della messa in esercizio del nuovo processo.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button