Tech 5G e IoTTrasformazione Digitale

Ericsson: evento Imagine Possible sui plausibili benefici della connettività del futuro

Nella mattinata di oggi, 15 febbraio 2022, si è tenuto l’evento realizzato da Ericsson, dal titolo “Imagine Possible“, dedicato alla connettività senza limiti del futuro e ai potenziali benefici che questa potrebbe apportare in termini di sostenibilità e di miglioramento della vita delle persone e delle imprese.

Durante l’evento, moderato da Anna Migliorati di Radio24, sono intervenuti: Emanuele Iannetti, Amministratore Delegato di Ericsson Italia; Umberto Guidoni, Astronauta; Mauro Martis, Responsabile Divisione Industrial Automation di ABB Italia; Dott. Antonio Perrucci, Fondazione Astrid; Erik Simonsson, Head of Industry 4.0 Ericsson; Dott. Paolo Pagano, Director of the JLAB Ports laboratory; Enrico Giovannini, Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile; Chiara Giovenzana, Fondazione Democenter – Sipe; Nicola Blefari Melazzi, Direttore del Consorzio Nazionale interuniversitario per le telecomunicazioni.

A questi ospiti si sono aggiunti: Maria Cristina Messa, Ministro per l’Università e la Ricerca; Mirta Michilli, Direttore Generale della Fondazione Mondo Digitale; Andrea Molino, Compositore e Direttore d’Orchestra; Pietro Labriola, Amministratore Delegato di Tim; Gianluca Corti, Chief Commercial Officer WindTre, e Alberto Calcagno, Amministratore Delegato di Fastweb.

Nel corso dell’evento Ericsson è stato sottolineato come la creazione di connessioni sia considerato un elemento fondamentale per innovare e ottenere possibilità “inedite”, anche attraverso l’ottimizzazione delle tecnologie, la promozione di collaborazioni globali (in grado di espandere la portata e l’impatto della tecnologia) e, in particolar modo, tramite la formazione dei più giovani.

Per conoscere le anteprime, le notizie, le novità e gli approfondimenti sul mondo della telefonia, è possibile seguire MondoMobileWeb su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

Ericsson

Il primo obbiettivo della connettività senza limiti (attraverso la rete 5G), quindi, sarebbe quello di apportare una “rivoluzione” nel benessere umano, ad esempio, mettendo a disposizione assistenza sanitaria democratica, dispositivi indossabili in grado di prevenire malattie e scuole connesse e in grado di offrire un apprendimento virtuale (indipendentemente dallo status e dal luogo di provenienza di ogni individuo).

A questi aspetti si unisce anche il settore dell’intrattenimento, in cui si intende fondere realtà virtuale e non, in ambiti come il gaming e gli eventi musicali e culturali, per una partecipazione più attiva e coinvolgente dei relativi fruitori.

Per quanto riguarda le imprese, invece, la connettività illimitata permetterebbe a queste di: lavorare in maniera completamente agile; rispondere in tempo reale alle nuove opportunità e ai cambiamenti; creare catene di valore connesse e ottimizzate; migliorare i sistemi di produzione con operazioni più intelligenti, semplificate e a basso impiego di risorse (con 5G, AI e IoT), abbattendo, così, i costi e le emissioni prodotte dalla logistica e dalle spedizioni.

La creazione di un mondo sostenibile,  che ha avuto un ruolo di rilievo durante l’evento Ericsson, avrebbe il fine di risolvere rilevanti problematiche relative al clima, sfruttando ad esempio il potenziale delle energie pulite o accedendo a risorse alimentari nuove e sostenibili.

Il merito delle tecnologie digitali, in questo contesto, sarebbe quello di consentire una riduzione del 15% delle emissioni di carbonio in diversi settori entro il 2030. Proprio per questo, entro lo stesso anno, Ericsson intende diventare un’azienda a impatto zero, sviluppando, appunto, una tecnologia più eco-sostenibile.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button