Rimodulazioni TariffarieTim

TIM rettifica l’SMS di avviso della rimodulazione: corrette alcune imprecisioni

I clienti TIM coinvolti dalle rimodulazioni tariffarie, che entreranno in vigore dal 28 Febbraio 2022 su alcune offerte di rete mobile, hanno ricevuto in queste ore dall’operatore un messaggio di rettifica per correggere alcune informazioni contenute nell’SMS con cui era stata annunciata la modifica contrattuale.

Come già raccontato da MondoMobileWeb, dopo le prime anticipazioni della settimana scorsa, nella giornata di ieri, 17 Gennaio 2022, TIM ha ufficializzato una nuova rimodulazione che coinvolgerà un numero limitato di offerte mobili ricaricabili non più in commercializzazione.

In questo caso l’operatore ha previsto un aumento del costo mensile di 2 euro (IVA inclusa) dal primo rinnovo a partire dal 28 Febbraio 2022, giustificando la modifica per “esigenze legate all’evoluzione delle piattaforme di rete”.

Contestualmente alla modifica, TIM ha previsto per le offerte coinvolte anche un aumento del bundle di traffico dati, con 20 Giga in più al mese disponibili sin dalla ricezione del messaggio informativo personalizzato.

La prima comunicazione ai clienti coinvolti

Per informare i clienti coinvolti, oltre ad aver pubblicato la notizia con tutti i dettagli nella sezione “News e Modifiche contrattuali” del suo sito web, TIM ha anche previsto una campagna tramite IVR dedicato con la predisposizione del numero gratuito 409164, Servizio Clienti 119 e SMS personalizzati inviati dal 17 Gennaio 2022.

Ed infatti, i clienti coinvolti hanno ricevuto già nella giornata di ieri, 17 Gennaio 2022, l’SMS che annuncia la nuova modifica contrattuale. Ecco un esempio del messaggio:

Modifica contrattuale: per esigenze legate all’evoluzione delle piattaforme di rete, dal primo rinnovo a partire dal 28/2 la tua offerta TIM Steel costerà 2 euro in più al mese. Per te Gratis 20 Giga/mese per 1 anno attivabili entro il 28/2 al 409164. Entro il 27/2 puoi recedere dal contratto o cambiare operatore, senza penali nè costi di disattivazione, mantenendo eventuali rateizzazioni o pagando le rate in soluzione unica: compila i moduli ‘cessazione linea’ e ‘diritto recesso’ su tim.it o inviali via PEC a recesso_linee_mobili@pec.telecomitalia.it o vai nei negozi TIM. Info su on.tim.it/new o al 409164

Questo messaggio, tuttavia, conteneva alcune informazioni errate, riguardanti in particolare la modalità di attivazione dei 20 Giga aggiuntivi e sulla data entro cui esercitare il diritto di recesso.

La rettifica inviata da TIM

Per questo motivo, nella giornata di oggi, 18 Gennaio 2022, TIM è stata costretta ad inviare ai clienti avvisati della rimodulazione un SMS di rettifica, con cui l’operatore oltre a scusarsi ha spiegato quali erano le informazioni non corrette.

Di seguito il messaggio di rettifica inviato in queste ore ai clienti TIM coinvolti:

Gentile Cliente, ti informiamo che l’SMS di modifica contrattuale inviato ieri, 17 gennaio, per un disallineamento di sistema, contiene alcune imprecisioni. In particolare, la data entro cui poter esercitare il diritto di recesso è il 31 marzo e non il 27 febbraio, mentre il beneficio dei 20 Giga aggiuntivi è già disponibile sulla tua linea e non deve essere attivato. Ci scusiamo per questo disguido e ti confermiamo che tutte le informazioni contenute nel link on.tim.it/new, presente nel precedente SMS, sono corrette. A breve riceverai comunque l’SMS corretto.

Dunque, le informazioni non corrette fornite nel messaggio informativo sarebbero dovute secondo l’operatore ad un “disallineamento di sistema”.

Bisogna comunque precisare che, sebbene alcune informazioni riportate nel messaggio di ieri fossero sbagliate, andando nella pagina del sito TIM dedicata alla rimodulazione già da ieri erano presenti le informazioni corrette sia sui 20 Giga aggiuntivi gratuiti che sulla data di recesso.

Per conoscere le anteprime, le notizie, le novità e gli approfondimenti sul mondo della telefonia, è possibile seguire MondoMobileWeb su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

rimodulazione TIM SMS rettifica

Gli errori contenuti nel messaggio dell’operatore

Nello specifico, nel messaggio di ieri veniva riportata la data del 27 Febbraio 2022 come termine per esercitare il diritto di recesso, mentre in realtà come era già riportato sul sito TIM il termine corretto è il 31 Marzo 2022.

La scadenza comunicata nel messaggio non rispettava infatti la nuova normativa entrata in vigore lo scorso 24 Dicembre 2021, cioè l’articolo 98-septies decies comma 5 del Decreto Legislativo 207/2021, cioè il nuovo Codice europeo delle Comunicazioni elettroniche, che prevede adesso almeno 60 giorni di tempo dalla comunicazione al cliente per poter richiedere il recesso o il passaggio ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione.

L’altro errore riguardava invece i 20 Giga aggiuntivi, che secondo il messaggio di ieri doveva essere il cliente a richiederli manualmente entro il 28 Febbraio 2022.

In realtà, come specificato nella rettifica di TIM, i 20 Giga aggiuntivi sono stati attivati in automatico già da ieri sulle linee mobili dei clienti coinvolti, senza necessità di effettuare alcuna richiesta di attivazione. Si ricorda inoltre che i clienti con attiva TIM Unica continueranno a beneficiare di un traffico dati con Giga illimitati.

Il nuovo SMS che avvisa della rimodulazione TIM con le info corrette

Come annunciato nel messaggio di rettifica, TIM ha poi provveduto ad inviare in queste ore anche un nuovo SMS informativo, questa volta con le informazioni corrette riguardo i 20 Giga in più e il termine per il recesso.

Ecco quindi un esempio del nuovo SMS che annuncia la rimodulazione di TIM ma con il testo corretto inviato quest’oggi, 18 Gennaio 2022:

Modifica contrattuale: per esigenze legate all’evoluzione delle piattaforme di rete, dal primo rinnovo a partire dal 28/02 la tua offerta TIM Steel costerà 2 euro in più al mese e avrà 20 Giga/mese in più, già disponibili sulla tua linea. Entro il 31/03 puoi recedere dal contratto o cambiare operatore, senza penali ne’ costi di disattivazione, mantenendo eventuali rateizzazioni o pagando le rate in un’unica soluzione: compila i moduli “cessazione linea” e “diritto recesso” su tim.it o inviali via PEC a recesso_linee_mobili@pec.telecomitalia.it o vai nei negozi TIM. Info su on.tim.it/new o al 409164

Si ricorda infine che al momento non si conosce la lista esatta delle offerte tariffarie oggetto di questa rimodulazione ma, come anticipato da MondoMobileWeb, secondo informazioni raccolte, sono coinvolte alcune offerte winback e/o operator attack.

Ad esempio sono state modificate alcune offerte a 7,99 euro con 50 Giga al mese (rimodulate a 9,99 euro con 70 Giga) e alcune a 9,99 euro con 50 Giga al mese (rimodulate a 11,99 euro con 70 Giga).

Si ringraziano Alessandro, Andrea, Davide, Giovanni, Marco, Muse, Nino e Simone per le prime segnalazioni

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button