Sicurezza MobileWindTre

WindTre NeoConnessi regala la favola: Nati Digital, storia per piccoli esploratori curiosi

Nell’ambito del progetto NeoConnessi di WindTre, giunto alla sua quarta edizione, viene resa disponibile una favola in chiave moderna dal titolo “Nati Digital – Storia per piccoli esploratori curiosi“, scritta in collaborazione con la Polizia di Stato, per far comprendere ai bambini il potenziale e il giusto utilizzo della tecnologia digitale.

Il progetto NeoConnessi, nello specifico, nasce dalla volontà di WindTre di sensibilizzare i più giovani, così come le famiglie e i docenti, a un uso corretto e responsabile di Internet, attraverso una piattaforma dedicata, webinar, corsi e soluzioni di Parental Control.

La suddetta favola (ecco il link diretto) è disponibile nel kit didattico gratuito offerto da NeoConnessi per l’anno scolastico 2021/2022, destinato a 14 mila classi di IV e V primaria di 7 mila scuole di tutt’Italia, ma anche tramite la scannerizzazione del QR Code delle locandine presenti in alcuni negozi WindTre (in cui è presente la versione digitale sfogliabile).

WindTre

La favola di WindTre con NeoConnessi, che offre spunti di riflessione su responsabilità e identità digitale, cyberbullismo e sicurezza in rete, comprende illustrazioni grafiche ed è divisa in 9 capitoli (per un totale di 34 pagine), ovvero: “Prima di tutto… presentazioni!“; “Quante novità“; “Mission Impossible“; “La chat di classe“; “Dov’è finita Auri?“; “Caccia allo smartphone“; “Un’indagine da brivido“; “Questione di privacy” e “Uniti dalla tecnologia“.

Oltre alla favola in chiave moderna, grazie alla collaborazione di WindTre con la Polizia di Stato, a pagina 34 dello stesso sfogliabile sono stati inseriti dei consigli utili ai più giovani che navigano in  Internet.

I suggerimenti hanno lo scopo di ricordare le opportunità e i pericoli online, l’importanza delle regole date dai genitori e l’età minima consentita per potersi iscrivere sui social network (14 anni).

Viene consigliato, inoltre, di non condividere con gli altri password, codici e credenziali di accesso, di rispettare la privacy altrui e, in caso di difficoltà, di chiedere aiuto ad un adulto o di contattare direttamente la Polizia di Stato.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button