FiberCopIliad Fibra

Iliad potrebbe affiancare FiberCop a Open Fiber? Possibili trattative per il lancio nella Fibra

Iliad Italia potrebbe essere in contatto anche con Fibercop per pianificare il lancio della sua offerta di rete fissa nel Paese, dopo lo slittamento annunciato negli ultimi risultati finanziari.

Nell’ultima presentazione live dei risultati finanziari, infatti, il board del Gruppo ha reso noto che il lancio nel fisso è stato posticipato alla fine dell’estate di quest’anno (e non più prima o entro l’estate, come inizialmente stabilito) per accertarsi che l’intero piano sia pronto.

Più di recente, nell’Assemblea Generale del 2 Giugno 2021, è stata confermata la nuova finestra di lancio, resa necessaria “in seguito a dei ritardi negli sforzi per adattare la strategia alla crisi”.

In attesa che Iliad finalizzi il suo piano di lancio, emerge adesso l’ipotesi di un possibile accordo con FiberCop, la società della fibra di TIM, Kkr e Fastweb.

Secondo quanto rende noto IlSole24Ore di oggi, Venerdì 4 Giugno 2021, sarebbero infatti in corso alcune discussioni tra Iliad e FiberCop, non per entrare all’interno del capitale della società della rete, ma per valutare altre modalità di coinvestimento, ad esempio per mezzo di accordi strutturali per la rete di accesso, non dissimili da quelli contemplati nell’accordo tra FiberCop e Tiscali.

Ad esempio, viene indicata la possibilità che le due aziende stiano valutando acquisti in IRU (Indefeasible Right of Use) a 20 anni, vale a dire un diritto irrevocabile d’uso per acquisire una parte della rete, con i giusti aggiustamenti del caso.

Non si conoscono però ulteriori dettagli a riguardo e le discussioni sarebbero ancora in stadio preliminare.

Se però le due società, Iliad e Fibercop, dovessero decidere di portare avanti le trattative, allora anche Iliad potrebbe usufruire della rete di FiberCop, come fatto da Fastweb e Tiscali, oltre a quella di Open Fiber, tramite l’accordo già annunciato in passato.

Lo sbarco nel fisso in Italia era stato infatti pianificato con Open Fiber già da tempo, con l’annuncio ufficiale giunto a Luglio 2020, per accedere all’intero perimetro del piano di copertura dell’operatore wholesale only.

Dal canto suo, Fibercop mira a raggiungere entro il 2025 il 76% delle unità immobiliari delle aree grigie e nere con copertura Fiber to the Home, che corrispondono a circa il 56% di copertura delle unità tecniche del Paese.

 

Vuoi ricevere notizie e consigli utili in tempo reale sul mondo della telefonia? Iscriviti gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Segui MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

MondoMobile.News

Back to top button