Sociale

Telefono Azzurro: in streaming l’hackathon sull’identità social e sulla cittadinanza digitale

Nella mattinata di oggi, 14 maggio 2021, Telefono azzurro ha trasmesso in streaming online sul suo sito ufficiale l’hackathon 2.0, organizzato per le classi terze e quarte delle scuole secondarie di 2° grado, sul tema dell’identità dei ragazzi nel mondo dei social e sulla Cittadinanza digitale.

L’iniziativa, moderata dall’attore e conduttore Lorenzo Branchetti, fa parte di “Cittadinanza digitale: più consapevoli, più sicuri, più liberi”, progetto realizzato dalla onlus stessa con il supporto di Google.org con l’intento di fornire strumenti e competenze digitali specifiche a docenti, alunni/e e studenti/esse.

Oltre all’accordo e alla collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, per la realizzazione dell’evento, Telefono Azzurro si è avvalso della cooperazione dei partner CampuStore, ANP (Associazione Nazionale Dirigenti Pubblici) e, nuovamente, di Google.org.

Nello specifico, l’hackathon è iniziato alle ore 10:00 di oggi, con l’introduzione del Prof. Ernesto Caffo, Presidente di Telefono Azzurro, e con un videomessaggio da parte del Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

Telefono Azzurro

Di seguito, la dichiarazione del prof. Ernesto Caffo:

Ascoltare i pensieri dei ragazzi è un’attività fondamentale per comprendere la loro relazione con il mondo digitale e la loro identità sui social.

Questo hackathon 2.0 tuttavia è utile non solo per capire il punto di vista dei giovani, dando loro voce dopo mesi di didattica a distanza, ma anche per fornire risposte concrete e creare consapevolezza sia dei rischi sia delle molteplici opportunità che la tecnologia può offrire.

Oltre alla premiazione dei migliori prodotti digitali, elaborati dalle ragazze e dai ragazzi durante la mattinata, si è tenuto anche un confronto tra studentesse, studenti ed alcuni esperti del settore, riguardo al benessere digitale, alla content curation online e sulla tematica scelta per la realizzazione dei suddetti lavori, ovvero: “Io nella rete social: chi sono, come vorrei essere visto, come mi vedono”.

Al dibattito organizzato da Telefono Azzurro hanno partecipato: Antonello Giannelli, Presidente dell’Associazione Nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola; Stefano Versari, Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione; Andrea Bollini, Direttore generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale, insieme ad alcuni dirigenti scolastici e animatori digitali.

Successivamente, ogni scuola (rappresentata da uno studente o da una studentessa) ha raccontato l’esperienza vissuta durante l’hackathon ed ha presentato l’elaborato digitale prodotto durante la maratona.

Dopo le presentazioni relative ai progetti, sono intervenuti i dirigenti scolastici e gli animatori digitali: Cristiana Pivetta, professoressa di discipline letterarie ed esperta di metodologia e didattica multimediale dell’ITCG Angioy, a Carbonia in Sardegna; Flavio Filini, dirigente scolastico dell’Istituto Superiore Copernico Pasoli, a Verona; Alessandro Bencivenni, Professore di francese, animatore digitale, formatore, youtuber e blogger, del Liceo “Giovanni da San Giovanni”, a San Giovanni Valdarno; Aluisi Tosolini, dirigente scolastico del Liceo Attilio Bertolucci, a Parma.

Alle ore 11:30 circa, durante la sessione di domande e risposte dell’evento organizzato da Telefono Azzurro, studenti e studentesse hanno avuto la possibilità di formulare quesiti ai relatori presenti.

Infine, nel corso della premiazione e dei saluti finali, sono intervenuti anche CampuStore, Cisco e Repubblica digitale. Il premio per il miglio prodotto digitale elaborato è andato all’Istituto Tecnico Enrico Mattei di Roh.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button