Sociale

Telefono Azzurro: hackathon sulla sicurezza digitale per le scuole secondarie di 2° grado

Telefono Azzurro ha organizzato un hackathon incentrato sulla sicurezza e la consapevolezza delle tecnologie digitali, a cui sono invitati a partecipare gli studenti della scuole secondarie di 2° grado d’Italia.

L’iniziativa rientra nel protocollo di intesa stipulato da Telefono Azzurro con il Ministero dell’istruzione (con protocollo numero 4 del 28 ottobre 2020), che promuove l’educazione alla “cittadinanza digitale” nelle scuole, nell’ambito del Piano nazionale per la scuola digitale.

Per la realizzazione dell’hackathon, Telefono Azzurro ha collaborato con i partner: Google.org; ANP Associazione Nazionale Dirigenti Pubblici e alte professionalità della scuola; Repubblica Digitale, Cisco e CampuStore.

Le candidature per la partecipazione all’evento possono essere effettuate entro le ore 23:59 del 28 aprile 2021, ma potrà partecipare un numero massimo di 20 scuole, in rappresentanza delle diverse regioni italiane.

Il 7 maggio 2021, dunque, data in cui è previsto l’hackathon di Telefono Azzurro, venti gruppi, costituiti da cinque studenti e studentesse del 3° e 4° anno di istruzione della scuola secondaria di 2° grado, dovranno progettare uno strumento digitale positivo che metta in luce le opportunità messe a disposizione dalla tecnologia.

La prova, che si svolgerà interamente online, prevede che i prodotti digitali ideati dai vari gruppi affrontino il tema appositamente sorteggiato e che vengano, poi, illustrati tramite strumenti digitali di presentazione (podcast, cortometraggi in stop motion, videogiochi, fumetti, siti web, trailers, pubblicità, app, ebook o altro).

Telefono Azzurro

Tutti i componenti dei gruppi partecipanti dovranno contribuire attivamente alla realizzazione del progetto e saranno seguiti da un loro docente e dall’animatore digitale. Inoltre, salvo sospensione delle attività didattiche in presenza, le classi dovranno collegarsi direttamente dalle rispettive scuole.

I materiali presentati saranno visibile in un’apposita video-gallery sul sito ufficiale di Telefono Azzurro e potranno essere utilizzati in occasione di incontri ed eventi dedicati ai temi oggetto dell’hackathon in questione. La piattaforma Azzurro Academy, invece, oltre ad avere una sezione dedicata con tutti i materiali presentati, offrirà strumenti di interazione utili durante le giornate dell’evento.

I materiali verranno giudicati da: un operatore esperto di Telefono Azzurro; un professionista del Ministero dell’Istruzione; un membro dell’ANP; un rappresentante di Repubblica Digitale; un componente di CampuStore e uno di Cisco. Questi premieranno i tre lavori migliori prodotti durante l’hackathon.

Durante la premiazione, che avverrà in live streaming il 14 maggio 2021 sul sito di Telefono Azzurro e a cui sarà invitato il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, il primo gruppo classificato riceverà un monitor interattivo CampusTouch completo di funzione BYOD, del valore complessivo di 1500 euro.

La spiegazione dettagliata relativa alla partecipazione e i termini di svolgimento dell’hackathon si trovano nel regolamento del concorso, visibile sull’apposita pagina del sito di Telefono Azzurro.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button