LinkemSociale

Linkem per la digitalizzazione dell’agricoltura: l’accordo con l’azienda Maccarese

Linkem conferma il suo contributo per la digitalizzazione dell’agricoltura con il nuovo accordo raggiunto con l’azienda agricola Maccarese, orientato alla sostenibilità ambientale.

Lo scorso febbraio 2021 Linkem lanciava il suo primo servizio integrato per l’agricoltura 4.0, Linkem 4Farm, la piattaforma digitale in grado di sfruttare il cloud e permettere la gestione digitale delle attività agricole.

Basandosi sulla piattaforma, Linkem ha sviluppato una soluzione su misura per l’azienda agricola e zootecnica Maccarese, controllata dai Benetton, che presenta un’estensione pari a 3200 ettari.

Il nuovo accordo strategico tra l’operatore e l’azienda agricola è stato annunciato il 6 aprile 2021. L’obiettivo della collaborazione è quello di adottare soluzioni tecnologiche integrate e orientate all’agricoltura di precisione e alla sostenibilità.

Entrando più nello specifico, il sistema ideato da Linkem prevede l’integrazione di sensori IoT evoluti in grado di registrare e trasmettere i parametri ambientali, di algoritmi di Intelligenza Artificiale che analizzano i dati e le immagini multispettrali raccolte dai satelliti, e del consiglio irriguo.

Davide Rota, amministratore delegato di Linkem, ha così commentato il nuovo accordo con l’azienda agricola:

La collaborazione con un’azienda importante come la Maccarese è il segno tangibile del contributo effettivo di Linkem per la digitalizzazione dell’agricoltura.

Il nostro approccio è quello di creare innovazione con e per le aziende italiane, migliorandone le potenzialità e la competitività.

Crediamo fortemente che il successo dell’ecosistema 5G dipenda, oltre che dallo sviluppo capillare delle reti, dal dispiegamento di servizi ad alto valore aggiunto pienamente commerciali e disegnati per rispondere alle esigenze concrete delle imprese.

La Maccarese, che già utilizza la connessione FWA di Linkem, ha espresso il suo impegno per la digitalizzazione dei processi aziendali e dell’intera filiera agroalimentare. L’intento dell’azienda è quello di sfruttare i vantaggi del 5G per una trasformazione in chiave agricoltura 4.0.

L’accordo raggiunto con Linkem apporterà benefici in termini di razionalizzazione delle risorse idriche, energetiche e di prodotti fitosanitari, nel rispetto della visione dell’azienda in merito alla sostenibilità ambientale e alla tutela della biodiversità.

Queste le parole di Claudio Destro, amministratore delegato della Maccarese Spa:

Da alcuni anni ci siamo impegnati sull’agricoltura di precisione e sulla digitalizzazione dei processi produttivi dotando l’azienda delle più moderne tecnologie presenti sul mercato.

Siamo consapevoli che la digitalizzazione nei campi consenta il miglioramento dell’ambiente in cui operiamo con la riduzione di concimi e agro farmaci e un uso più razionale dell’acqua di irrigazione.

“Misurare per conoscere“ è il motto che ci accompagna nella nostra attività produttiva e l’accordo con Linkem va in questa direzione, nella continua ricerca di dati utili a soddisfare le esigenze dei consumatori in termini di sicurezza alimentare e conservazione l’ambiente.

Ulteriori miglioramenti riguarderanno la protezione delle coltivazioni, attraverso le previsioni sull’insorgenza di specifiche malattie derivanti da agenti patogeni e dall’installazione di trappole automatiche di monitoraggio per specifiche tipologie di lepidotteri.

Infine, le tecnologie previste dal nuovo accordo saranno impiegate anche per il monitoraggio degli 80 ettari di mandorleto intensivo, che l’azienda ha piantumato di recente per coprire il fabbisogno nazionale e diminuire le importazioni dalla California.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button