Sociale

Telefono Azzurro: lanciato l’hackathon che promuove agli studenti un utilizzo sicuro della rete

In occasione della giornata del Safer Internet Day 2021, Telefono Azzurro ha lanciato un hackathon che ha l’intento di promuovere e sensibilizzare, tramite il punto di vista dei ragazzi, un utilizzo sicuro e consapevole delle tecnologie digitali.

La call to action, infatti, interessa le scuole statali e paritarie del primo ciclo di studi che si iscriveranno entro le 23:59 del 1° febbraio 2021, compilando l’apposito form di candidatura presente nella sezione apposita del sito ufficiale di Telefono Azzurro.

La partecipazione, però, è limitata a un massimo di 20 classi della scuola primaria e 20 classi della scuola secondaria di primo grado che rappresenteranno le diverse regioni italiane.

Durante l’evento organizzato da Telefono Azzurro, che si svolgerà il 3 e il 4 febbraio 2021 interamente online, verrà chiesto a tutti i componenti delle varie classi di collaborare per realizzare uno o più prodotti digitali assemblati in un unico strumento di comunicazione (podcast, cortometraggi in stop motion, videogiochi, fumetti, siti web, trailers, pubblicità, ebook, etc.) anche con semplici link.

Telefono Azzurro

Una commissione giudicatrice, composta da un operatore di Telefono Azzurro, un esponente di CampuStore e un membro dell’Associazione Nazionale Presidi (ANP), giudicherà i tre lavori considerati i migliori tra quelli prodotti durante l’hackathon, selezionando, poi, un lavoro per ognuno dei gradi scolastici (uno per la scuola primaria e uno per la scuola secondaria di primo grado).

A tal proposito, si ricorda che la premiazione avverrà durante l’evento “An internet we trust, è tempo di dire la nostra!” previsto per l’8 febbraio 2021, in streaming sul sito di Telefono Azzurro e di alcuni media nazionali, a cui è stata invitata anche la Ministra Lucia Azzolina.

I due premi complessivi, che verranno assegnati al primo classificato di ciascun grado di scuola, consistono in due monitor interattivi CampusTouch completi di funzione BYOD del valore complessivo di 5000 euro. Gli elaborati giudicati vincitori verranno utilizzati anche come materiali pubblicitari dell’Associazione.

Per la realizzazione dell’hackathon, Telefono Azzurro si è avvalso dei moduli online di Google e della collaborazione di ANP (Associazione Nazionale Dirigenti Pubblici) e CampuStore.

Tale iniziativa rientra nel protocollo di intesa stipulato da Telefono Azzurro con il Ministero dell’istruzione (protocollo numero 4 del 28 ottobre 2020), che ha l’intento di promuovere l’educazione alla “cittadinanza digitale” nelle scuole, nell’ambito del piano nazionale per la scuola digitale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button