AnteprimaVodafoneeSIM

Vodafone eSIM, data di lancio, codice QR e Area Fai da Te: ecco ulteriori info in anteprima

Si conoscono nuovi dettagli per il lancio oramai imminente delle eSIM di Vodafone Italia, che saranno attivabili tramite QR Code disponibile anche nell’Area Clienti.

Che il lancio delle eSIM fosse ormai questione di poco era già noto, dal momento che Vodafone aveva già accennato all’obiettivo di ridurre i consumi di plastica, promuovendo le SIM virtuali a livello di Gruppo, Italia inclusa.

MondoMobileWeb ha potuto raccogliere alcune indiscrezioni. Il lancio delle eSIM in Italia dovrebbe essere per lunedì 12 aprile 2021.

Come funzioneranno le eSIM di Vodafone

Le eSIM rappresentano a tutti gli effetti delle SIM virtuali, dotate di seriale ICCID di 19 cifre presente nel cartoncino offerto al momento dell’acquisto (con packaging 100% senza plastica per ridurre i consumi dell’azienda) e che permettono al cliente di attivare un piano cellulare sul proprio telefono compatibile senza ricorrere a una SIM fisica, ma semplicemente tramite la scansione di un Codice QR riutilizzabile (dunque non semplicemente “usa e getta”).

Si tratta quindi di una SIM a tutti gli effetti, la cui natura e il cui processo di attivazione sono diversi rispetto a Vodafone One Number per Apple Watch già presente da qualche anno. Anche il processo di portabilità non cambierà nella sostanza rispetto alle SIM fisiche.

Riassumendo, dunque, con il termine eSIM si fa riferimento all’embedded SIM, ovvero una SIM il cui profilo viene già installato all’interno del dispositivo compatibile tramite il QR Code e per mezzo di una connessione internet.

Il download del profilo sarà possibile anche per le eSIM Vodafone direttamente nelle impostazioni del telefono scegliendo la sezione gestione SIM e inquadrando il codice. I passaggi possono variare leggermente a seconda del modello di telefono in utilizzo.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Codice QR disponibile anche nell’area Fai da Te

Come già accennato, l’eSIM può essere attivata tramite codice QR riutilizzabile, che permette dunque ai clienti di eventualmente associare e disassociare la SIM virtuale anche in terminali diversi, senza dover chiedere ogni volta un codice diverso o sostenere nuovi costi.

L’eSIM resterà comunque utilizzabile in un device per volta, nel senso che (nonostante il QR sia riutilizzabile) non sarà possibile associare la SIM a due o più device nello stesso momento per utilizzarla contemporaneamente.

Sono state raccolte ulteriori informazioni anche in merito alla disponibilità del codice QR. Infatti, oltre che tramite la scansione del “cartoncino” fisico fornito da Vodafone, il codice QR potrà essere visionato anche nell’area Fai da Te del sito ufficiale di Vodafone, ad esempio qualora si dovesse smarrire il materiale cartaceo fornito.

Per questioni di sicurezza, dopo l’accesso nell’area Fai da Te, la visualizzazione del QR Code nella schermata “La tua SIM” sarà protetta da una One Time Password (OTP) che il cliente riceverà via SMS e che andrà inserita nella schermata dedicata prima di procedere alla visualizzazione del codice.

Sulle eSIM sarà possibile attivare qualsiasi offerta Vodafone, senza alcuna differenza rispetto alla SIM fisica triple-cut.

Dopo l’acquisto della eSIM, il nuovo cliente può quindi subito registrarsi nell’area Fai da Te del sito ufficiale di Vodafone Italia per visualizzare anche i dettagli della SIM, incluso (oltre al codice QR) il numero di telefono associato e il tipo di contratto in essere.

Sarà possibile conoscere il seriale (ICCID) anche dal profilo eSIM attivato nel proprio smartphone.

A chi saranno rivolte le eSIM

Infine, per quanto concerne la disponibilità, le eSIM dovrebbero essere disponibili per tutti i clienti consumer e business con smartphone abilitati. I clienti con SIM fisiche potranno anche decidere di richiedere la sostituzione per passare alle nuove eSIM.

Dovrebbero essere previsti dei costi per l’eventuale sostituzione dell’eSIM, mentre per problemi tecnici il cambio dovrebbe essere gratuito, sebbene l’eventualità sia molto rara dal momento che la SIM virtuale è meno soggetta a danneggiamenti o malfunzionamenti che colpiscono le SIM fisiche.

Anteprima MondoMobileWeb. Senza ufficializzazioni da parte dell’operatore, la notizia è da ritenersi esclusivamente un’indiscrezione senza alcun valore informativo e commerciale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button