Cellnex

Cellnex: conclusa in Svezia l’operazione sulle torri di CK Hutchison. Nei prossimi mesi Italia e UK

Cellnex ha annunciato di aver concluso anche l’acquisizione delle torri di CK Hutchison in Svezia, dopo l’accordo per l’acquisto in diversi Paesi europei, Italia inclusa.

Solo due settimane fa, era giunta la notizia dell’avvenuta acquisizione di circa 7050 torri tra Austria, Irlanda e Danimarca, come previsto dall’accordo sottoscritto l’anno scorso.

Lo scorso 12 Novembre 2020 infatti, CK Hutchison aveva annunciato la vendita a Cellnex, per un valore totale di 10 miliardi di euro, delle sue torri europee situate in AustriaIrlandaDanimarcaSveziaRegno Unito e in Italia, in quest’ultimo caso con l’operatore WindTre.

Dopo la finalizzazione dell’acquisizione nei primi tre Paesi, adesso è stata conclusa anche l’acquisizione delle torri in Svezia, la quarta delle sei Nazioni coinvolte dalla cessione delle torri. Adesso, con le torri svedesi, Cellnex ha acquisito circa 9700 siti dei 24.600 inclusi nell’accordo.

Nei prossimi mesi, giungerà infatti il closing dell’operazione anche per il Regno Unito e infine per l’Italia, che rappresentano i due Paesi in cui la densità di siti di CK Hutchison è più elevata. 

Il grafico aggiornato con le torri di Cellnex dopo le più recenti operazioni di acquisizione.

Nel dettaglio, infatti, le torri di proprietà CK Hutchison previste dalla vendita sono 24.600, di cui 8.900 in Italia, 6.000 nel Regno Unito, 1.150 in Irlanda, 2.650 in Svezia, 1.400 in Danimarca e 4.500 in Austria.

Con questa operazione da 10 miliardi di euro, e un investimento aggiuntivo di 1,4 miliardi di euro per l’installazione di nuove torri, Cellnex entra in tre nuovi mercati, ovvero Austria, Svezia e Danimarca (in cui l’acquisizione è stata finalizzata) e consolida la sua presenza in Italia, Irlanda e Regno Unito.

Per il completamento dell’operazione nel suo complesso, occorrerà quindi attendere il closing anche nel Regno Unito e in Italia. A tal proposito, Cellnex ha informato che il closing negli ultimi due Paesi avverrà nei prossimi mesi, ma non sono state fornite date esatte. In occasione della presentazione dell’accordo, si parlava comunque della fine del 2021 come deadline per Italia e Regno Unito.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button