Digi MobilEconomia e Finanza

Digi Mobil: 253.000 clienti in Italia, ma si riduce ancora l’ARPU

Digi Communications ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre dell’anno, anche con riferimento al brand Digi Mobil, operatore virtuale attivo in Italia su rete TIM.

A livello complessivo, i ricavi del Gruppo rumeno Digi continuano a crescere, con un aumento del +8,7% rispetto all’anno scorso, per un totale di 950,6 milioni di euro al 30 Settembre 2020. Anche l’EBITDA consolidato è cresciuto del +8%, a quota 353 milioni di euro.

In entrambi i casi, l’aumento è stato trainato dalla crescita della base clienti nel segmento mobile, soprattutto nel mercato spagnolo.

In Romania, che resta il mercato principale in termini di ricavi (62%), il Gruppo ha continuato a puntare sull’incremento della base clienti nel segmento fisso e sull’acquisizione di nuovi clienti in portabilità nel mobile, mentre in Ungheria sono state migliorate le reti esistenti nel fisso fornendo servizi in tecnologia FTTH.

In Spagna, il secondo mercato principale con il 22% del fatturato totale, i clienti totali hanno superato quota 2,2 milioni di unità nel terzo trimestre dell’anno, spingendo in crescita i ricavi, che sono passati dai 137,4 milioni dell’anno scorso a 199,6 milioni in questi primi nove mesi dell’anno, con un rialzo pari quindi al +45,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Digi Mobil

L’Italia, invece, continua a rappresentare il quarto mercato per Digi Communications, con Digi Mobil che dispone adesso di 253.000 clienti al 30 Settembre 2020, in crescita rispetto ai 227.000 dell’anno precedente. I ricavi sono pari a 5,8 milioni di euro nella divisione italiana a livello trimestrale, e 17,9 milioni di euro in questi primi 9 mesi, in lieve rialzo su base annuale (+7,3%) grazie all’incremento dei clienti.

Digi Mobil in Italia si è concentrato e continuerà a focalizzarsi, evidenzia il board, sulla diversificazione delle offerte e sull’aumento della qualità dei servizi, rivolgendosi principalmente alla diaspora rumena in Italia.

A tal proposito, nel mercato italiano l’ARPU, vale a dire i ricavi medi mensili per utente, è pari a 7,6 euro al mese, in calo del -12,6% rispetto all’anno scorso (8,7 euro). Il mercato italiano è quello con la contrazione più elevata sul fronte dell’ARPU, da ricercare nel contesto molto competitivo per l’operatore virtuale Digi Mobil, attivo su rete TIM 4G con navigazione fino a 100 Mbps in download e 50 Mbps in upload.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button