Tim FissoReti e Frequenze

TIM: in 8 mesi interventi di copertura ultrabroadband in circa 3000 comuni

TIM ha annunciato di aver proseguito i suoi interventi di copertura ultrabroadband nel territorio italiano, che hanno coinvolto nel corso dell’anno circa 3000 comuni.

Nello specifico, nel mese di Ottobre 2020 l’operatore ha condotto, secondo quanto reso noto, interventi di cablaggio in oltre 280 comuni in diverse regioni italiane.

Lo scopo è quello di chiudere il digital divide in Italia entro l’anno prossimo, come dichiarato anche nella giornata di ieri 11 Novembre 2020 dall’AD Luigi Gubitosi, in occasione della conferenza di presentazione dei risultati finanziari.

TIM ha inoltre ricordato che, anche a causa dell’accelerazione posta in essere dopo l’arrivo della pandemia di Coronavirus in Italia, i suoi servizi a banda ultralarga sono disponibili in oltre 4800 comuni italiani per privati, business e pubbliche amministrazioni.

TIM

Lo scopo dichiarato è quello di continuare a lavorare nelle prossime settimane per portare la sua connettività entro Dicembre 2020 al 90% delle famiglie che usano la rete fissa a livello nazionale.

Numericamente parlando, il target del 2020 è quello di 5000 comuni coperti e i lavori si stanno concentrando sulle aree rurali e su quelle con una ridotta densità abitativa.

Anche in questo caso, TIM ha evidenziato l’importanza della tecnologia FWA, su cui l’azienda ha intenzione di continuare a puntare in futuro per riuscire a coprire determinate zone del Paese.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button