SocialeFastweb

Fastweb: approvazione di STBi per il piano aziendale che guarda a un futuro sostenibile

Fastweb ha ricevuto l’approvazione scientifica da parte di STBi per il piano aziendale che prevede impegni rinnovati nell’ambito della sostenibilità ambientale per il futuro.

Fastweb ha annunciato, nella giornata di oggi, 25 Settembre 2020, di aver ricevuto l’approvazione da parte di STBi per quanto riguarda l’impegno nella sostenibilità ambientale e nella riduzione delle proprie emissioni di gas serra entro il 2030.

La Science Based Targets initiative (STBi) è un progetto internazionale nato dalla collaborazione tra WWF, CDP (Carbon Disclosure Project), United Nations Global Compact e World Resources Institute (WRI) che riconosce l’impegno da parte di enti e aziende nell’investimento verso la riduzione di emissioni.

L’obiettivo dell’iniziativa STBi è quello di contenere gli effetti del cambiamento climatico definendo degli impegni necessari a limitare l’innalzamento della temperatura terrestre globale sotto quota 1,5°C, in linea con i target fissati dall’Accordo di Parigi sul clima nel 2015.

fastweb approvazione legambiente

Fastweb ha quindi ricevuto l’approvazione del piano aziendale per la sostenibilità, iniziato già con l’inaugurazione lo scorso anno della nuova sede NEXXT di Milano, che prevede entro il 2030 di ridurre del 62% le emissioni dirette di anidride carbonica, rispetto ai dati del 2018, e del 15% quelle indirette, continuando ad acquistare energia elettrica proveniente al 100% da fonti rinnovabili, come avviene dal 2015.

Dal 2019 Fastweb è inoltre completamente #PlasticFree e si è impegnata nella riduzione dell’utilizzo della plastica monouso in tutti i propri materiali, annunciando che entro fine anno le nuove SIM saranno distribuite in una card di dimensione dimezzata rispetto alla normale grandezza da carta di credito e in materiale riciclato al 100%.

In merito all’ottenimento dell’approvazione di STBi, Alberto Calcagno, Amministratore Delegato di Fastweb, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Il nostro obiettivo è chiaro: vogliamo assicurare un futuro migliore al pianeta e quindi ai nostri figli. Per questo ci impegniamo al massimo per contribuire concretamente a una delle principali sfide della nostra epoca, la tutela dell’ambiente, su tutti i fronti per noi possibili. Siamo particolarmente soddisfatti dell’approvazione dei nostri obiettivi da parte della Science Based Targets initiative e, seppur già ambiziosi, siamo determinati a non perdere nessuna delle ulteriori opportunità che l’evoluzione tecnologica metterà a nostra disposizione per permettere alle nostre persone e ai nostri clienti di fare ancora di più.

L’azienda attribuisce i risultati ottenuti in questo ambito, riconosciuti anche da Legambiente, al coinvolgimento dei propri clienti e alle soluzioni tecnologiche implementate anche di recente, come l’eliminazione delle fatture cartacee, l’utilizzo di Data Center ad alta efficienza energetica, tecniche più efficienti per la posa della fibra, l’eliminazione di alcune centrali termiche e anche campagne di sensibilizzazione per l’adozione del digitale.

Secondo i dati rilasciati, solo nel 2019, Fastweb avrebbe ridotto del 5% la propria Carbon Footprint, o emissione di anidride carbonica, rispetto all’anno precedente, evitando l’emissione di oltre 185.000 tonnellate di CO2.

Fastweb ha ricordato infine di aver iniziato fin dal 2007 un sistema di gestione ambientale in tutte le sue sedi, negozi di proprietà, locali tecnologici e data center, applicandolo anche a tutti i processi dell’azienda e dei suoi servizi, seguendo lo Standard internazionale ISO 14001.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button