Reti e FrequenzeWindTreFastweb

Fastweb Mobile, nuovi limiti di velocità fino a 1 Gbps: passaggio ufficiale su rete WINDTRE?

Fastweb Mobile ha cambiato nelle ultime ore, sul suo sito ufficiale, l’indicazione relativa alle velocità massime raggiungibili in download e in upload in 4G, adesso fino a 1 Gbps. Potrebbe trattarsi dell’ufficializzazione del passaggio su rete WINDTRE.

rete mobile

Nella giornata di oggi, 7 Settembre 2020, Fastweb ha quindi aggiornato i documenti di trasparenza tariffaria presenti sul suo sito relativamente a tutte le offerte e opzioni di rete mobile attualmente in commercio.

In questo caso, l’unica novità in comune che si può riscontrare sono i nuovi limiti di velocità previsti per la navigazione internet su rete mobile con le offerte Fastweb.

Infatti, i documenti pubblicati in data odierna indicano tutti una velocità di connessione a internet fino ad un massimo di 1000 Mbps in download e fino a 75 Mbps in upload.

Nei precedenti documenti di trasparenza tariffaria era invece indicata una velocità massima in 4G pari a 150 Mbps in download e fino 50 Mbps in upload.

Oltre ai documenti ufficiali, Fastweb ha aggiornato anche alcune sezioni del suo sito (come la sezione sulla copertura di rete mobile e la stessa pagina di trasparenza tariffaria), rimuovendo il riferimento al precedente limite di 150 Mbps e aggiornandolo con il nuovo di 1 Gbps.

Nonostante non venga al momento specificato in nessuna parte del suo sito, questo cambiamento relativo alle velocità massime di connessione a internet raggiungibili dalle SIM Fastweb Mobile potrebbe essere una conferma del passaggio ufficiale dalla rete TIM alla rete WINDTRE.

Tuttavia, secondo fonti verificate, l’aggiornamento di alcune parti del sito è dovuto al fatto che i nuovi clienti Fastweb Mobile che acquistano una nuova SIM ricaricabile a partire da oggi, 7 Settembre 2020, ottengono un nuovo tipo di SIM che dovrebbe già agganciarsi alla rete WINDTRE.

Nonostante Fastweb non avrebbe bisogno di cambiare SIM in quanto virtuale di tipo Full MVNO, l’operatore avrebbe quindi deciso di fornire da oggi ai nuovi clienti una nuova tipologia di SIM per motivi tecnici interni, che non si esclude possa avere anche una nuova grafica rispetto alle precedenti. Per curiosità, l’operatore ha anche comunicato alla sua forza vendita che le eventuali rimanenze di SIM precedenti potranno essere sostituite con le nuove, in alcuni casi entro il 31 Ottobre 2020.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

WINDTRE Fastweb Mobile

I nuovi limiti massimi di 1000 Mbps in download e di 75 Mbps in upload coincidono proprio a quelli indicati da WINDTRE in tutte le sue attuali offerte di rete mobile, nei documenti di trasparenza tariffaria, mentre con TIM è ufficialmente possibile raggiungere fino a 700 Mbps con il suo 4.5G.

A riconferma del fatto che i nuovi limiti di velocità dovrebbero indicare l’appoggio alla rete WINDTRE per i nuovi clienti attivati da oggi, la pagina dedicata alla copertura di rete mobile del servizio Fastweb Mobile riporta adesso una “copertura del 99,7% della popolazione”, mentre prima dell’aggiornamento odierno riportava una “copertura del 99% della popolazione” corrispondente a quello della rete mobile TIM.

Se i nuovi clienti Fastweb Mobile a partire da oggi ottengono quindi una nuova SIM che si appoggia già alla rete WINDTRE, per quanto riguarda i già clienti la migrazione alla rete WINDTRE è attualmente ancora in corso in quanto ci sono ancora clienti sotto rete TIM.

Sebbene Fastweb non abbia finora mai confermato, secondo fonti verificate da Giovedì 5 Marzo 2020 era già iniziato il processo di migrazione graduale delle SIM Fastweb Mobile dalla precedente rete di appoggio, TIM, verso la nuova di WINDTRE.

Già da mesi, infatti, alcuni clienti Fastweb Mobile hanno iniziato ad andare in roaming nazionale con WINDTRE, anziché con TIM, su rete 4G e su tutte le tecnologie precedenti.

Questo processo di migrazione era previsto proprio per il primo trimestre del 2020, nell’ambito della roadmap dell’accordo strategico siglato lo scorso anno da Fastweb e WINDTRE, valido sia per la rete 4G (e tecnologie precedenti) che per la costruzione della futura rete 5G congiunta.

Si ricorda che tutti i clienti che verranno progressivamente interessati da questo passaggio non dovranno sostituire le proprie SIM.

Questo poiché Fastweb è attualmente un operatore virtuale Full MVNO, anche se ha già comunicato che sarà il quinto operatore di rete mobile italiano, in seguito al rilascio dell’autorizzazione generale del Ministero dello Sviluppo Economico, completando così la transizione per diventare operatore di rete (MNO).

Si ringrazia S. per la segnalazione. Articolo aggiornato alle 20:15 con maggiori dettagli.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button