Reti e FrequenzeVodafone

Vodafone: dal 20 Luglio 2020 lavori sulla rete 3G a Forlì Cesena, Ravenna e Ferrara

Vodafone sta comunicando ad alcuni clienti privati dei futuri lavori sulla sua rete 3G in alcune aree, che potrebbero comportare delle interruzioni nella navigazione per alcuni telefoni più obsoleti. I lavori non avranno invece nessun impatto per le altre tecnologie 2G e 4G (tranne per i telefonini prodotti prima del 2014).

Come noto, Vodafone esegue spesso aggiornamenti sulla sua rete per migliorare il suo servizio. In questo caso, si tratta di lavori presentati come vero potenziamento delle infrastrutture e volti a favorire la transizione verso servizi di nuova generazione.

Così, l’operatore rosso ha informato i pochi clienti impattati con una campagna SMS dedicata. Le aree in cui si terranno i lavori sono le province di Ravenna, Ferrara e Forlì – Cesena, capoluoghi esclusi:

“Per proseguire con il potenziamento delle nostre infrastrutture e favorire la transizione verso servizi di nuova generazione, a partire dal 20 Luglio 2020 per un massimo di due settimane effettueremo degli interventi sulla rete 3G nelle province di Ravenna, Ferrara e Forlì – Cesena (capoluoghi esclusi). Il tuo telefono e la tua SIM non risultano compatibili con le nuove tecnologie implementate. Potrai continuare a effettuare chiamate e inviare SMS ma si potrebbero verificare delle interruzioni della navigazione internet per il tempo necessario alla conclusione dell’attività. Nei negozi Vodafone puoi sostituire il tuo smartphone approfittando delle offerte a te dedicate”

Vodafone sta dunque informando i clienti 3G coinvolti delle aree in questione che i loro telefoni e le loro SIM non risultano compatibili con le nuove tecnologie implementate, avvisandoli della possibilità di interruzioni della navigazione per il tempo necessario alla conclusione delle attività e invitando a sostituire il telefono con quelli proposti dall’operatore.

Vodafone
Un esempio di un SMS inviato da Vodafone a un cliente. Si ringrazia Eros per la foto.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Gli interventi sulla rete inizieranno il 20 Luglio 2020 e si concluderanno entro due settimane con la piena operatività della rete 3G. Lo scopo degli interventi è di migliorare la qualità e la performance della rete e l’efficienza energetica in tecnologia 3G.

I clienti che dovessero riscontrare difficoltà durante la navigazione con un telefono prodotto prima del 2014 potranno comunque usare il loro telefono per chiamare e inviare SMS in 2G. In altri termini, non è previsto alcun impatto sul servizio voce e SMS.

Gli interventi di Vodafone sulla sua rete saranno condotti anche per ottimizzare l’impiego dell’energia elettrica nelle antenne 3G. Con gli interventi sviluppati nell’ultimo anno, infatti, Vodafone ha raggiunto un risparmio di 40 GWh.

Riassumendo, dunque, i clienti che riceveranno il messaggio e avranno un telefono e una SIM non abilitati al 4G potrebbero non essere in grado di navigare in quelle due settimane a partire dal 20 Luglio 2020.

Per questa ragione, tali clienti saranno invitati a recarsi in un negozio Vodafone per la sostituzione gratuita della SIM (qualora non sia già abilitata al 4G) e per eventualmente sostituire il proprio smartphone con uno proposto dall’operatore e compatibile con la navigazione in 4G.

Si segnala tuttavia che alcuni clienti potrebbero aver ricevuto la comunicazione di Vodafone anche se il loro device e la loro SIM sono già abilitati in 4G.

In tal senso, questi clienti non saranno comunque colpiti, in quanto i lavori potrebbero generare difficoltà di navigazione solo per la tecnologia 3G, e non per la tecnologia 2G e per il 4G (tranne per chi possiede telefonini 4G NO VoLTE prodotti prima del 2014).

Gli interventi annunciati da Vodafone si concluderanno dopo due settimane con il ritorno alla piena operatività della rete 3G.

Aggiornamento 07:10 del 16 Giugno 2020 (a cura di ZioTel):

Da ieri 15 Giugno 2020 Vodafone Italia ha inviato delle comunicazioni anche ad alcuni pochi clienti business che saranno impattati da un test di spegnimento 3G a partire dal 20 Luglio 2020 nelle zone di Ferrara, Forlì-Cesena e Ravenna (capoluoghi esclusi).

I clienti coinvolti sono invitati a chiamare la 42323 per chiedere info e per sostituire il proprio device.

Ecco la comunicazione inviata via email:

Gentile Cliente, il contesto del digitale in Italia è in rapida evoluzione e il ruolo della connettività è sempre più vitale per assicurare la continuità del business per le aziende. In quest’ottica Le comunichiamo che, nelle province di Ravenna, Ferrara e Forlì-Cesena (capoluoghi esclusi), a partire dal 20 Luglio 2020 e per una durata massima di due settimane, Vodafone condurrà dei test volti al miglioramento delle prestazioni e alla riduzione degli impatti ambientali della rete radio.

Per tutti i dispositivi e servizi in 2G e 4G la continuità di servizio sarà garantita senza nessun impatto rispetto alla situazione attuale. Per i soli dispositivi connessi attraverso tecnologia 3G tali test potrebbero determinare il degrado della qualità del servizio.

Nel caso in cui Lei volesse verificare la tecnologia di rete utilizzata dai Suoi dispositivi, La invitiamo a contattare il Servizio Prima Classe al 42323 o il suo agente di fiducia prima dell’inizio del test in modo tale minimizzare eventuali degradi del livello di qualità del servizio.

In particolare, qualora uno o più dispositivi elencati in calce siano utilizzati in tali aree durante il periodo sopra indicato, La invitiamo a valutare la sostituzione dei dispositivi obsoleti con quelli adeguati alle tecnologie di rete più avanzate e poter pertanto beneficiare di un servizio ancora più performante.

Le ricordiamo inoltre che, durante il corso del test, potrà segnalarci qualsiasi tipo di anomalia riscontrata, in modo da permetterci di gestirla e risolverla nel miglior modo e nel piùbreve tempo possibile. […]

Elenco: Dispositivo 2G-3G only (esempio: dispositivi acquistati prima del 2014); Telefono 4G NO VoLTE (esempio iPhone 5s e precedenti, Samsung Galaxy A5 e precedenti, Huawei Y5 antecedenti al 2018, P8 e precedenti); Total Wireless (Servizio di rete fissa basato su Vodafone Station con connettività 4G es. OneNet P.IVA Total Wireless, Soluzione Lavoro Total Wireless); SIM con capacità inferiore a 128K; SIM BIS (utilizzo di una doppia SIM con stesso numero)“.

I clienti impattati da questo test sono i clienti in zona Ferrara, Forli-Cesena, Ravenna (capoluoghi esclusi) con device 3G, 4G NoVoLTE che hanno ricevuto comunicazione informativa via mail o lettera riguardo a potenziali problemi che potrebbero verificarsi dal 20 Luglio 2020 durante i test sulla rete 3G nella zona.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button