Coronavirus, Wind Tre alla Camera: garantita la continuità della connessione dati


Oggi Roberto Basso, Direttore External Affairs & Sustainability di WindTre, e Benoit Hanssen, CTO dell’azienda, hanno discusso in audizione alla IX Commissione della Camera dei Deputati della tenuta della rete dell’operatore congiunto.

L’emergenza di Coronavirus, secondo Basso, sta dimostrando il ruolo chiave degli operatori di telecomunicazione e delle loro reti, un’infrastruttura strategica per il Paese e un bene comune essenziale. La necessità, sostiene Basso, è adesso quella di sviluppare la banda ultralarga sul fisso, privilegiando il telelavoro e lo studio da casa.

In merito al rischio di congestione delle reti, Wind Tre ha reso noto che prima dell’emergenza soltanto il 2,4% dei clienti sul mobile raggiungeva i limiti di traffico previsti dalle loro offerte sottoscritte, mentre adesso il numero è incrementato dell’1,3%.

Per l’azienda si tratta dunque di un aumento marginale, considerando che 100 Giga di traffico dati sarebbero sufficienti a garantire 6 ore al giorno di videoconferenza, navigazione su social network e visione di film o contenuti multimediali ad alta definizione.

Wind Tre

Basso si sofferma inoltre sul livello dei prezzi attuale in relazione alla quantità di traffico dati erogato: in Italia, viene ricordato che con 10 euro è possibile acquistare un quantitativo di traffico dati superiore di 3,5 volte rispetto alla media degli altri Paesi europei. Ciò sarebbe dovuto a una riduzione dei prezzi che ha raggiunto il 29% negli ultimi dieci anni.

Il Direttore External Affairs di Wind Tre ha anche discusso di sicurezza sul lavoro e dell’impegno dell’azienda per l’emergenza in corso:

“Le attività di manutenzione e assistenza ai clienti sono proseguite grazie alle dotazioni che garantiscono la tutela della salute dei lavoratori impegnati sul campo, mentre l’85% dei dipendenti lavora da casa. Abbiamo aderito alla campagna di ‘solidarietà digitale’ per favorire lo smart working e la partecipazione ad attività scolastiche a distanza, abbiamo distribuito tablet e smartphone, dotati di SIM, a numerose strutture ospedaliere per consentire ai degenti di restare in contatto con i propri cari. Tra i dipendenti è in corso una raccolta di fondi da aggiungere al milione di euro già donato dalla società, per l’acquisto di attrezzature mediche in tre ospedali italiani”.

Anche il CTO di WindTre, Benoit Hanssen, ha preso parte alla discussione in videoconferenza, affermando che già dall’inizio dell’emergenza, la rete ha garantito con continuità il servizio di connettività, senza interruzioni o degrado delle prestazioni:

“Fin dall’inizio dell’emergenza, la nostra rete ha garantito con continuità assoluta il servizio di connettività, anche dal punto di vista qualitativo. Non è mai stata registrata interruzione del servizio né un degrado delle prestazioni. Un risultato conseguito anche grazie al grande sforzo e all’impegno dei nostri colleghi, a cui va il tutto il nostro ringraziamento. I nostri team, infatti, monitorano costantemente l’andamento del traffico e il corretto funzionamento della rete, per attuare senza sosta tutte le modifiche alle configurazioni, nonché i cambiamenti architetturali e trasmissivi, necessari a garantire che le direttrici di traffico non vengano congestionate”.

In questo contesto, secondo Hanssen si rivela però essenziale un uso responsabile ed etico della rete, come anticipato anche dall’AGCOM.

Intelligenza Artificiale

Benoit Hanssen, CTO di Wind Tre

Infatti, secondo quanto riportato, il 74% circa del traffico registrato in questo periodo è dovuto allo streaming di contenuti multimediali dai social network. Per queste ragioni, Wind Tre ha anticipato che accoglierà con favore qualsiasi iniziativa di sensibilizzazione sul tema.

All’audizione di oggi in videoconferenza alla Commissione Trasporti della Camera dei deputati hanno fatto seguito quelle di Vodafone Italia e TIM, rispettivamente con gli AD Aldo Bisio e Luigi Gubitosi.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.