SocialeFastweb

La sicurezza informatica arriva anche negli enti pubblici: accordo tra Fastweb e Polizia di Stato

La Polizia di Stato e Fastweb non prendono sotto gamba la lotta contro i cybercriminali e firmano un accordo per migliorare la prevenzione e i tempi di risposta a questa moderna tipologia di crimini.

Oggi, 22 Novembre 2019, è stato infatti siglato a Roma un accordo tra Polizia di Stato e Fastweb S.p.A. per quanto riguarda la tutela delle infrastrutture e delle reti informatiche negli enti pubblici e privati strategici di interesse nazionale.

Fastweb Polizia

Questo accordo è stato siglato dal Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Franco Gabrielli, e dall’Amministratore Delegato di Fastweb, Alberto Calcagno. Lo scopo è quello di sviluppare delle strategie efficaci e di prevenzione, in un campo fortemente mutevole, e in espansione, come quello della sicurezza informatica.

La collaborazione porterà alla costante condivisione di analisi informatiche su attacchi, scambi di segnalazioni relative a vulnerabilità e all’individuazione all’origine di potenziali minacce e falle nelle infrastrutture.

Per quanto riguarda la Polizia di Stato, questo compito viene svolto dal Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle infrastrutture Critiche del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, che si occupa, tra le altre cose, della tutela delle reti informatiche, pubbliche e private, di rilievo nazionale e strategico.

Fastweb metterà a disposizione, oltre ad un centro di competenza dedicato all‘IT security, un Security Operation Center dedicato solamente alla sicurezza informatica per le amministrazioni pubbliche e le aziende, sempre attivo, per prevedere e respingere minacce informatiche. Un polo avanzato, che fornisce i più elevati standard di sicurezza informatica alle migliaia di piattaforme e ai molteplici collegamenti telematici delle istituzioni e aziende.

All’incontro erano presenti inoltre, per Fastweb, il Direttore delle Relazioni esterne e istituzionali, Sergio Scalpelli, il Security & Real Estate Officer, Luca Merzi, e Giuseppe Putrino, Head of Authority Operation. Per la Polizia di Stato, il Direttore Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato, Armando Forgione e il Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, Nunzia Ciardi.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close