Sparkle è partner del CNR: servizi di interconnessione e colocation per il Registro.it


Sparkle, operatore wholesale internazionale appartenente al Gruppo TIM, è stato selezionato dall’Istituto di Informatica e Telematica del Consiglio Nazionale delle Ricerche per fornire servizi di colocation e interconnessione per l’infrastruttura di rete del Registro.it a San Paolo, in Brasile.

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) cura attraverso il Registro.it l’anagrafe dei nomi .it e la registrazione e gestione dei nomi a dominio. In altri termini, solo tramite il Registro è possibile chiedere, modificare o cancellare un dominio che termini con la targa internet dell’Italia.

Sparkle ha vinto una gara a cui hanno partecipato diversi operatori e dunque ospiterà a San Paolo l’infrastruttura di rete dell’Istituto dedicata ad alcuni servizi del Registro.it, come ad esempio il DNS Anycast.

Sparkle

   

La collaborazione con l’Istituto di Informatica e Telematica del CNR, ricorda Sparkle nel suo comunicato stampa ufficiale, si aggiunge all’accordo quadro sottoscritto con GÉANT per la fornitura di servizi IaaS (i cosiddetti Infrastructure as a Service).

Il progetto europeo GÉANT per l’interconnessione degli istituti di ricerca e istruzione vanta interconnessioni tra 38 network nazionali di ricerca e istruzione e connette oltre 50 milioni di utenti a 10.000 istituzioni in tutta Europa. Ogni giorno, sulla dorsale del progetto GÉANT vengono trasferiti circa 1000 terabyte di traffico dati.

Il compito di Sparkle in questo progetto è quello di fornire soluzioni di connettività, cloud e data center a supporto della ricerca.

Si ricorda che la rete proprietaria in fibra di Sparkle si estende per circa 530.000 chilometri tra l’Europa, l’Africa, l’America e l’Asia; la forza vendita dell’operatore è inoltre attiva in 33 Paesi. Di recente, l’azienda del Gruppo TIM ha anche comunicato di aver aggiunto un nuovo Punto di Presenza (PoP) in Cile, a Heuchuraba, per la sua dorsale Seabone.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.