CoopVoce raggiunge 1,3 milioni di clienti in attesa di diventare Full MVNO


CoopVoce, che si appresta a diventare un operatore Full MVNO, ha raggiunto quota 1,3 milioni di clienti e continua con la sua strategia di comunicazione basata sulla trasparenza e sulla convenienza delle tariffe.

In un articolo di Gianni Carpini pubblicato sul mensile Informatore di Settembre 2019, rivista dedicata ai soci UniCoop Firenze, viene infatti reso noto che l’operatore virtuale ha già raggiunto 1,3 milioni di clienti, grazie a una serie di caratteristiche e iniziative peculiari.

In primo luogo, viene citata l’attenzione di CoopVoce per la trasparenza e la privacy dei dati dei clienti, anche grazie al Servizio Clienti con sede in Italia e ai punti vendita diffusi sul territorio.

Mensile Informatore di Settembre 2019 dedicato ai soci UniCoop Firenze, articolo di Gianni Carpini.

   

Il secondo punto di principale rilevanza, secondo l’articolo, è la convenienza nelle tariffe, che sono selezionate da CoopVoce sulla base delle abitudini di utilizzo stimate e che non presentano costi nascosti, definiti “trucchetti mangia-credito”. 

I servizi di CoopVoce per i suoi clienti, come ad esempio Lo sai di Coop e Chiama Ora, sono infatti inclusi gratuitamente, mentre i servizi a sovrapprezzo sono bloccati.

Si ricorda che nel mese di Luglio 2019, dopo le rimodulazioni tariffarie di altri operatori, CoopVoce ha avviato una campagna SMS volta a proporre ad alcuni utenti la ChiamaTuttiExtra con 30GB, SMS e minuti illimitati a 10 euro, con la seguente frase: “Il tuo operatore ti cambia la tariffa? CoopVoce non lo ha mai fatto”.

Inoltre, viene confermato quanto riportato da CoopVoce all’interno del suo sito ufficiale: l’operatore offre in roaming all’interno dell’Unione Europea tutti i Giga del piano tariffario, senza limitazioni.

CoopVoce clienti

Anche secondo il Responsabile di CoopVoce, Massimiliano Parini, la soddisfazione del cliente è alla base della filosofia dell’operatore.

In una recente intervista esclusiva di MondoMobileWeb, infatti, Parini ha ribadito che l’operatore ripropone la filosofia e l’approccio dei valori Coop anche nel segmento della telefonia mobile.

Per Parini, la crescita costante è dunque da ricercare nei valori alla base dell’offerta e nelle iniziative, come Vivibici, che hanno “l’importante prerogativa di declinare i valori del marchio in un vantaggio concreto che incentiva e stimola ad un corretto stile di vita e al rispetto dell’ambiente”.

Sempre nel corso dell’intervista, il Responsabile dell’operatore virtuale ha anche confermato che CoopVoce si doterà nel corso del 2020 di un’infrastruttura tecnologica indipendente di tipo FULL, la quale permetterà di gestire in autonomia gran parte della struttura tecnologica, mantenendo la copertura del servizio mobile 4G di TIM.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.