CellnexReti e Frequenze

Risultati Cellnex: ricavi ed EBITDA in netta crescita, l’Italia è il secondo mercato di riferimento

Nella giornata di oggi anche Cellnex ha presentato i suoi risultati finanziari, che mostrano ricavi in crescita dell’11%, pari a 489 milioni di euro, e un EBITDA a quota 321 milioni di euro.

Grazie ai nuovi accordi (come quello firmato con il Gruppo Iliad) Cellnex dispone adesso dell’11% in più di PoP (punti di presenza). L’accordo con Iliad in Svizzera, Francia e Italia, e con BT nel Regno Unito, permetterà all’azienda di ottenere circa 15.000 nuovi siti da gestire.

Tobias Martinez, Amministratore Delegato della società, ha così commentato i risultati della sua azienda:

“Insieme alle operazioni di crescita che comportano nuovi investimenti per oltre 4.000 milioni di euro – tra l’erogazione per l’acquisto di beni e investimenti in implementazioni fino al 2027 – e l’evoluzione positiva degli indicatori di crescita aziendale su un perimetro costante, dobbiamo evidenziare, per la sua rilevanza, la solidità del bilancio e il grado di liquidità della società.”

Cellnex ha avuto modo di rafforzare la sua liquidità per circa 4 miliardi di euro, anche grazie un importante aumento di capitale per 1.200 milioni di euro. Così facendo, l’azienda punta ad avere risorse sufficienti per assicurare la stabilità del suo business e il mantenimento del costo medio del debito.

In termini di struttura del debito, infatti, Cellnex chiude la prima metà del 2019 con un debito stabile a lungo termine e un costo medio del 2,1%. L’indebitamento finanziario netto è di 2.298 milioni di euro, rispetto ai 3.166 milioni dell’anno scorso. Appena un mese fa, l’azienda ha anche collocato 850 milioni di euro in obbligazioni convertibili con scadenza nel 2028 e interesse dello 0,50% annuo.

Anche Franco Bernabè, il nuovo Presidente di Cellnex, ha commentato i risultati odierni:

“Soddisfatto per i dati e gli indicatori riportati dalla società alla fine del primo semestre. Sono stato in grado di seguire da vicino lo sviluppo dell’azienda dalla sua IPO nel 2015 e mi sembra un caso esemplare di trasformazione del modello di business, di costruzione di un vero progetto di business su scala europea e di capacità ed eccellenza nell’esecuzione da parte del gruppo dirigente. Sono convinto che Cellnex disponga delle capacità e delle risorse necessarie per continuare a svolgere un ruolo guida nel processo di consolidamento del settore in Europa e in particolare nei sei paesi in cui siamo già presenti. “

Per finire, il comunicato di presentazione dei risultati scorpora i diversi business dell’azienda: i servizi di infrastrutture per operatori di telecomunicazioni mobili hanno contribuito al 66% del fatturato totale, per un ammontare di 325 milioni di euro, con un incremento del 14% rispetto all’anno scorso.

L’infrastruttura di diffusione contribuisce invece per il 24% dei ricavi con 117 milioni di euro, mentre il business delle reti di sicurezza e delle soluzioni di emergenza per la gestione intelligente delle infrastrutture urbane ha contribuito per il 10% dei ricavi (47 milioni di euro).

L’Italia è il secondo mercato principale per Cellnex (29% dei ricavi), che dispone nella penisola di 8330 siti operativi, a cui vanno aggiunti 1719 nodi DAS e small cells.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.