Tim convoca il CdA per il progetto di condivisione delle reti 5G e 4G con Vodafone


TIM ha annunciato di aver convocato per venerdì 26 luglio 2019 il Consiglio di Amministrazione per esaminare il progetto di partnership con Vodafone Italia, annunciato in data 21 Febbraio 2019.

Anche INWIT, società attualmente controllata da Tim, ha annunciato di aver convocato il suo Consiglio di Amministrazione nella stessa data. Tim si è riservata di comunicare al mercato l’esito delle valutazioni a chiusura delle riunioni.

A fine Febbraio 2019 Tim e Vodafone avevano deciso di comunicare un memorandum d’intesa non vincolante.

L’obiettivo principale della partnership è lo sviluppo della nuova rete 5G, tra cui la possibilità di installare congiutamente i propri apparati 5G, ed eventualmente condividere anche gli apparati già attivi delle loro reti 4G per migliorare le prestazioni dei loro clienti.

Torri Italia

   

In questo momento, Inwit e Vodafone Towers hanno a disposizione, sul territorio italiano, circa 11000 torri ciascuno.

L’intesa tra TIM e Vodafone, permetterebbe una diffusione della nuova rete 5G più rapida e la possibilità di estendere il loro già esistente accordo di condivisione delle infrastrutture passive di rete, passando a una copertura su base nazionale, per un totale di 22.000 torri in Italia.

Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato di TIM, avevato dichiarato il 21 Febbraio 2019: “Questa partnership permetterà ai nostri clienti di entrare più rapidamente nella rivoluzione del 5G consentendo, allo stesso tempo, a entrambe le aziende un uso più efficiente delle risorse dedicate a questa nuova sfida. Siamo convinti che la condivisione della rete sia un elemento chiave per offrire un servizio più esteso, migliore ed efficace a vantaggio del Paese, dei clienti e di tutti gli stakeholder.

Venerdì 26 Luglio 2019 sono previsti anche i risultati di Vodafone Group per il secondo trimestre 2019.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.