Antenne 5G di Iliad a Milano: sospesa l’installazione dopo una protesta degli inquilini


A un anno di distanza dall’arrivo in Italia, Iliad continua a lavorare sulla sua rete proprietaria, con lo scopo di ridurre il più possibile la stretta dipendenza da Wind Tre. A Milano, l’operatore ha intenzione di costruire quindici impianti entro la fine dell’anno. Ma i cittadini insorgono.

L’azienda, che ha di recente annunciato un importante accordo con Cellnex in Italia per incrementare la sua copertura, aveva già coinvolto nella sua impresa Metropolitana Milanese, anche nota come MM S.p.A., una storica società fondata nel 1955 e che ha assunto nel corso del tempo la gestione del servizio idrico integrato e delle case popolari di Milano.

Secondo quanto riportato da un articolo odierno del Corriere Della Sera, Iliad sarebbe riuscita a installare appena tre impianti prima di suscitare l’ira della popolazione: in Via Cilea, infatti, centinaia di cittadini hanno protestato, affermando di non essere stati avvisati delle intenzioni di Iliad, che starebbe montando dei ripetitori 5G.

La protesta di Via Cilea, che ha riunito, secondo quanto riportato, circa 250 famiglie, non si è fermata per strada, ma ha varcato la soglia del Comune: come risultato, i lavori sono stati immediatamente sospensi, in quanto l’assessore Gabriele Rabaiotti ha affermato di non essere a conoscenza dell’operazione.

   

Sono state richiesti ulteriori chiarimenti al management di Metropolitane Milanese, che ha specificato come il settore competente in materia sia quello del Demanio, prontamente informato tramite richiesta ufficiale di Iliad.

Sembrerebbe dunque che le autorizzazioni siano state richieste regolarmente, mentre a mancare è stata la giusta comunicazione agli inquilini. Per questa ragione, Paolo Vietti e Maurizio Bellani, i dirigenti di MM, ritengono che i lavori per l’installazione dei ripetitori potranno presto procedere.

Intanto, il Comune ha proposto un incontro con il comitato degli inquilini di via Cilea e con l’azienda Metropolitana Milanese, rassicurando i più apprensivi sul fatto che le antenne rispettano tutti i requisiti richiesti e hanno ricevuto la certificazione necessaria da parte dell’Agenzia Regionale per la protezione ambientale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.