Huawei presenta a Parigi i nuovi P30 e P30 Pro con fotocamera Leica da 40MP


Si è tenuta oggi, 26 Marzo 2019, la presentazione a Parigi dei nuovi Huawei P30 e P30 Pro, gli ultimi smartphone del colosso cinese, che ha promosso l’evento con l’hashtag #riscrivileregole.

La conferenza inizia con un video che riporta le dichiazioni di alcuni manager di partner di Huawei nel settore delle telecomunicazioni, come l’AD di Telefonica, che considera l’azienda cinese come player indispensabile nell’industria. A lui, si aggiungono alcuni rappresentanti di Vodafone e di Orange, che sottolineano l’importanza di un partner del livello di Huawei per lo sviluppo del 5G e per le innovazioni che veranno nei prossimi anni.

Dopo il video prende la parola Richard Yu, CEO di Huawei Consumer Business Group.

   

Ancora una volta Huawei punta su innovazione e tecnologia, in termini di fotocamera, batteria, intelligenza artificiale e interazione. Richard Yu fa riferimento all’importanza di una fotocamera professionale in uno smartphone, grazie alla partnership con Leica, già consolidata dall’epoca del P9. I nuovi P30 e P30 Pro, però “riscriveranno le regole della fotografia”, puntando maggiormente sulla fotografia notturna e sul comparto video.

Dal punto di vista estetico, gli smartphone si presentano con un notch di 6,64mm, che garantisce un design totalmente simmetrico, grazie anche a cornici molto ridotte e a una grandezza di 71,4 mm e 73,4 mm. Per il P30 e il P30 Pro, la batteria è rispettivamente di 3650 mAh e 4200 mAh e il peso di 165 grammi per il P30 e 192 grammi per il P30 Pro.

Il design ricerca dunque, come afferma l’AD, la semplicità estetica e l’armonia nelle forme: il display è di 6,1 pollici, FHD+, per il P30 e  di 6,47 pollici FHD+ per il P30 Pro, in tecnologie OLED. Inoltre, il P30 Pro dispone della certificazione IP68, che garantisce resistenza a polvere e acqua. Il sensore di impronte è presente e mostra una velocità superiore del 30% rispetto ai modelli precedenti dell’azienda.

I due Smartphone saranno venduti in cinque colorazioni diverse: Breathing Crystal, Amber Sunrise, Pearl White, nero e Aurora.

Nel corso della conferenza odierna, Huawei si è concentrata molto sulla fotocamera, presentando le sue innovazioni in termini di modalità notturna, ampiezza dei sensori e capacità video. Huawei P30 ha un modulo SuperSensing 40MP Leica triple camera. Nello specifico, sono presenti tre camere, da 8MP, 16MP e 40MP (27 millimetri, f 1.8). Nel P30 Pro invece i tre moduli sono da 20MP, 40MP e 8MP. Quest’ultima fotocamera è stata definita dall’Amministratore Delegato “a periscopio”,  in quanto possiede uno zoom ottico 5X e apertura focale di 3,4.

Nei due nuovi prodotti dell’azienda, i sensori sfruttano lo standard RYYB (Red, Yellow, Yellow, Blue), che permette di catturare il 40% in più di luce rispetto al sensore classico usato negli smartphone e in parte delle fotocamere professionali. Anche le dimensioni dei sensori e l’apertura focale risultano superiori ai modelli precedenti, con un incremento del 25% in termini di cattura della luce rispetto al P20. La stabilizzazione Ottica è duplice, poiché garantita sia dalla fotocamera principale che dal teleobiettivo. La fotocamera anteriore è invece di 32 MP con AI HDR+.

Viene presentata poi una scala ISO che riporta i valori di Huawei P30 e P30 Pro, che mostrano risultati molto più elevati del modello passato e di una fotocamera professionale. Continuando a proporre altre scale di confronto, vengono mostrate diverse foto notturne che sfruttano livelli ISO particolarmente elevati, tali da restituire una qualità dell’immagine definita come superiore a tutti i concorrenti, senza il supporto del flash e della stabilizzazione. I nuovi P30 e P30 Pro vengono messi a confronto con il Samsung Galaxy S10 e l’iPhone XS.

Ma Huawei ha anche puntato sulle foto con teleobiettivo, in grado di performare senza sbavature con uno zoom 10X. Nello specifico, si parla di uno zoom fino a 50X in digitale, 10X ibrido e 5X ottico.

Come accennato, Huawei si è concentrata anche sul comparto video, cercando di intercettare i gusti e le esigenze degli utenti di oggi, che mirano a condividere la loro vita sui social o su youtube. Anche  su questo fronte, viene mostrato un confronto con Samsung Galaxy S10 e iPhone XS, mentre la stabilizzazione ottica viene presentata per mezzo di alcune riprese di uno sciatore professionista.

La Dual View Video mode permette inoltre di registrare in maniera simultanea tra grandangolo e teleobiettivo, permettendo di riprendere allo stesso momento una determinata situazione con le due diverse tecniche, per poi osservare il risultato su schermo.

Concentrandosi per finire sulle performance, l’AD mostra alcuni benchmark che offrono alcuni valori sulla velocità del processore, la rapidità nel lancio delle app e il trasferimento di file. In tutti questi aspetti, il P30 Pro supera i modelli precedentemente prodotti dall’azienda.

Entrambi i dispositivi presentano la Wireless Reverse Charge, già disponibile nel Mate, e verranno commercializzati con a bordo la nuova EMUI 9.1, basata su Android Pie. E l’Intelligenza Artificiale, già utilizzata per la fotocamera e per la gestione  delle app di uso quotidiano, promette numerose altre applicazioni pratiche, come l’accoppiamento con alcune autovetture di noti produttori per aprire le portiere.

Il prezzo del Huawei P30 è di 799 euro, con 6GB di RAM e 128GB di spazio di archiviazione. Per il Huawei P30 Pro, invece, sono disponibili tre tagli diversi. Il prezzo è di 999 euro per il taglio da 8 GB di RAM e 128GB di spazio di archiviazione, 1099 euro per 8GB di RAM e 256GB di spazio di archiviazione e 1249 euro per 8GB di RAM e 512GB di spazio di archiviazione. Entrambi i modelli sono disponibili da oggi, 26 Marzo 2019.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.