Xiaomi Redmi Note 7 con una fotocamera di 48MP sbarca in Italia da 179,90 euro


Il giorno dello sbarco sul mercato italiano dello smartphone Redmi Note 7, del noto produttore pechinese, Xiaomi, è arrivato. Un dispositivo di fascia media, che mantiene un ampio display, ma migliora alcuni aspetti come quello della fotografia.

La notizia è stata ufficializzata qualche giorno fa, Martedi 12 Marzo 2019, con un comunicato diramato dallo stesso ufficio stampa di Xiaomi Italia.

Nel dettaglio, Redmi Note 7 monta un display FullHD+ da 6,3 pollici con una risoluzione di 2380 x 1080 e con rapporto 19,5:9, è dotato di una finitura posteriore a gradiente in vetro 2.5D su entrambi i lati e di un rivestimento Corning Gorilla Glass 5, che a detta di Xiaomi, lo renderebbe 4 volte più resistente delle generazioni precedenti.

Per quello che riguarda le prestazioni, si tratta di uno smarphone che monta il processore Qualcomm Snapdragon 660 AIE SoC, Kryo octa-core da 14nm, con una velocità massima di clock di 2,2GHz, coadiuvato da una RAM di 3 GB o 4 GB (a seconda della versione). La memoria interna ha una capienza di 32 GB o 64 GB, ma espandibile fino a 256 GB.

   

La batteria di 4000 mAh, che secondo Xiaomi, dovrebbe tranquillamente superare le 24 ore senza problemi, supporta la tecnologia Qualcomm Quick Charge 4, attraverso la quale permette una ricarica (tramite USB Type-C) più veloce. Altro dettaglio da mettere in evidenza è la presenza nel dispositivo di infrarossi, che consentono di controllare elettrodomestici come TV o condizionatori d’aria, e l’audio Smart PA che conferisce un suono più amplificato.

Per quanto concerne il comparto fotografico, lo Xiaomi Redmi Note 7 è caratterizzato da una doppia fotocamera posteriore da 48MP + 5M, con il primo sensore di immagine CMOS retroilluminato ISOCELL Bright GM1, sfruttante la tecnologia Tetracell di Samsung che unisce quattro pixel in un solo grande pixel da 1,6µm. La fotocamera anteriore è da 13 megapixel.

In più il produttore ha deciso di abbinare alle fotocamere del proprio Note 7, le funzionalita AI, come la funzione di fotografia in modalità notturna (introdotta con il flagship Mi MIX 3), il rilevamento delle scene AI, AI beautify e AI portrait, che consentono di ottenere foto migliori in modo semplice.

Oltre al Gorilla Glass 5 che lo protegge in entrambe le parti, anteriore e posteriore, lo smartphone di casa Xiaomi, è anche dotato di spigoli rinforzati per resistere meglio alle cadute, ed i pulsanti e le porte hanno delle guarnizioni impermeabili per ridurre i pericoli dovuti agli schizzi d’acqua.

Xiaomi Redmi Note 7 monta inoltre i seguenti sensori: giroscopio, accelerometro, sensore di distanza, bussola elettronica, porta a infrarossi, sensore di impronte digitali e di luce ambientale e motore di vibrazione. Supporta la rete 4G+, 4G, 3G e 2G, il WiFi e il Bluetooth 5.0.

Come riportato dal comunicato di Xiaomi, la versione più potente del nuovo Redmi Note 7, con 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, è acquistabile in Italia a partire da oggi, 15 Marzo 2019, al prezzo di 199,90 euro, mentre quella con 3GB di RAM e 32GB di memoria interna lo sarà dal 21 Marzo 2019, al prezzo di 179,90 euro. Le colorazioni previste sono Space Black, Neptune Blue, e Nebula Red.

Redmi Note 7

Lo smartphone al prezzo di 199,90 euro sarà disponibile da oggi 15 Marzo 2019 alle 13:00 su sito ufficiale mi.com, ma anche presso i Mi Store autorizzati e i rivenditori Unieuro, Expert, Mediaworld, Trony e Euronics.

Nello specifico, la versione più potente si può comprare sul sito mi.com e presso i Mi Store autorizzati e i rivenditori Unieuro, Mediaworld, Trony, Expert e Euronics. L’altra versione più economica sarà invece disponibile su mi.com e Amazon, come detto dal 21 Marzo 2019.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.