La struttura organizzativa di TIM si rafforza: Lorenzo Forina a capo della funzione Chief Revenue Office


Ancora novità per l’organizzazione interna di TIM: una nuova funzione è stata costituita e affidata a Lorenzo Forina, che lavorerà a stretto contatto con Luigi Gubitosi.

Nello specifico, si tratta della funzione Chief Revenue Office e la responsabilità di Lorenzo Forina sarà quella di sviluppare la strategia commerciale dell’azienda per tutta l’offerta Consumer-Small Enterprise e Business-Top Clients.

Come è possibile leggere nel comunicato ufficiale di oggi, 18 Gennaio 2018, la nuova funzione dovrà assicurare il margine operativo dei clienti Retail a livello di gruppo. Per fare ciò, si punterà sull’accrescimento del valore del cliente, massimizzando sia i ricavi che la redditività con offerte, prezzi e piani di marketing mirati.

Difatti, il CRO di un’azienda è la risorsa incaricata di tutti i processi di generazione dei ricavi e della loro organizzazione.

   

TIM Lorenzo Forina

Lorenzo Forina è nato a Genova nel 1973 e ha una laurea in Ingegneria Meccanica presso l’Università degli Studi di Genova. Subito dopo la laurea, ha iniziato a lavorare per McKinsey Italia, proprio nelle telecomunicazioni, per poi iniziare a lavorare, nell’anno 2009, per operatori europei.

Al 2013 risale l’assunzione in TIM, in cui esordisce nella funzione Marketing Consumer, con il compito di sviluppare e gestire il portafoglio dei servizi ICT fissi e mobili per i clienti. Inoltre, ha contribuito allo sviluppo della gestione del mercato digitale.

ll comunicato rende noto che Lorenzo Forina non risulta titolare di azioni della società.

La notizia giunge a poche ore di distanza dalla presentazione dei dati preliminari sui conti del 2018 e del budget preliminare del 2019. Le prime stime del budget preliminare del 2019 per la Business Unit Domestic suggeriscono che l’impatto della maggiore pressione competitiva nei confronti di TIM e delle sue offerte possa effettivamente venire ereditata anche dall’anno appena iniziato.

Nello specifico, l’EBITDA organico è stimato in diminuzione rispetto all’anno precedente, mentre l’indebitamento finanziario netto consolidato rettificato è atteso intorno ai 25,2 miliardi di euro dopo il pagamento delle licenze, per una somma di circa 513 milioni di euro.

Si ricorda che a  Lorenzo Forina si affianca un nuovo nome all’interno dell’azienda: Alessandro Picardi è infatti il nuovo Responsabile Public Affairs di TIM a partire dal Febbraio 2019.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.