Al via il progetto Scuola Digitale Tim per gli studenti delle scuole secondarie di primo grado


E’ partita oggi 20 Novembre 2018 a L’Aquila la nuova edizione dell’iniziativa promossa da Tim chiamata “ScuolaDigitaleTim”, volta al coinvolgimento all’interno del mondo digitale e dell’innovazione degli studenti che frequentano le scuole secondarie di primo grado.

Numerose saranno le città coinvolte dal progetto che è stato avviato, come spiegato dall’annuncio ufficiale, a seguito della firma di un apposito protocollo d’intesa con il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca. Anche gli studenti di alcune scuole di Milano, Roma, Catania, Padova, Firenze, Napoli, Bari, Torino, Bologna, Matera, Genova, Udine, Cosenza e Cagliari, quindi, avranno modo di approcciarsi alle tematiche che saranno presentate da “ScuolaDigitaleTim” e che toccheranno argomenti come l’Internet of Things e la Robotica.ScuolaDigitaleTim

Il progetto “ScuolaDigitaleTim”, durante il suo avvio nell’anno 2016, ha avuto modo di coinvolgere soltanto gli insegnanti di ogni ordine e grado, così da far conoscere ad essi per primi quelli che sono gli strumenti digitali. Durante la prima edizione sono stati interessati all’iniziativa circa quattromilacinquecento docenti, grazie all’organizzazione di più di duecento incontri svoltisi su tutto il territorio italiano.

Adesso sarà invece la volta degli studenti: in circa tremila, dagli undici ai tredici anni, saranno i destinatari del progetto e potranno quindi trarre tutti benefici che deriveranno dall’organizzazione di appositi laboratori incentrati sul modello di creative-learning.

Durante tali incontri, gli studenti avranno a disposizione i mezzi per creare dei semplici prototipi elettronici, grazie all’uso di sensori e attuatori, quali motori, luci e suoni, e di un robot che consentirà l’apprendimento delle basi dell’Internet of Things e della comunicazione Machine 2 machine.

   

L’obiettivo finale del progetto “ScuolaDigitaleTim”, che è stato realizzato anche grazie alla collaborazione con Codemotion, è quello di incoraggiare la creatività degli studenti e di fare in modo che nasca in essi la passione per il mondo digitale, che non dovrà più essere vissuto da parte loro in modalità passiva, ma attiva e consapevole.scuoladigitaletim

Sulla piattaforma Scuoladigitale.tim.it sarà inoltre possibile trovare diversi contenuti multimediali che affiancheranno la formazione ricevuta in aula, durante i corsi, dagli studenti. Tali contenuti saranno accessibili da parte di chiunque sia interessato, quindi sia da coloro che parteciperanno alle lezioni in aula, che potranno così approfittare di nuovi contenuti da approfondire, sia da tutti coloro che potrebbero essere potenzialmente interessati, ovvero le famiglie degli studenti e i relativi insegnanti.

Sul portale sarà possibile usufruire di nove video lezioni e di diverse schede didattiche stampabili a casa, ma anche consultabili via computer, tablet e smartphone in mobilità.

Una volta concluso il progetto “ScuolaDigitale Tim“, verrà indetto un contest online chiamato “Share the code”, rivolto a tutti gli studenti facenti parte del target dell’iniziativa, che avrà lo scopo di creare una raccolta dei prototipi creati grazie alle informazioni ricevute durante il corso.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.