Premi e ScontiTim

Tim: Digital Fields Hack premia tre progetti smart per il settore agroalimentare

Dal 27 al 28 Ottobre 2018 si è svolta a Bologna, presso la sede del Tim #WCAP, la “Digital Fields Hack”, la maratona Digitale organizzata da Tim, Olivetti e Future Food con il fine di sviluppare l’innovazione nel contesto dell’agroalimentare, mettendo il palio un totale di diecimila euro in buoni Amazon per le migliori tre idee.

Soluzioni smartGaetano di Tondo, Head of Institutional and External Relations di Olivetti, ha dichiarato che la partecipazione di Olivetti all’evento vuole indicare l’intenzione di esplorare nuovi modi per applicare l’innovazione in ambiti specifici.

“L’utilizzo delle innovative soluzioni IoT anche in ambito agricolo, con la raccolta di informazioni dai sensori, la trasmissione via cloud e l’analisi intelligente del dato con modelli di business intelligence, permette di tenere sotto controllo i parametri ambientali che influenzano la resa e la qualità dei raccolti”.

La maratona è stata considerata necessaria per lo stimolo di nuovi progetti e idee a causa dell’insostenibilità dell’attuale modello agroalimentale sotto il profilo ambientale. Il mondo digitale, invece, può proporre cambiamenti basati sulle opportunità innovative che ormai sono in grado di coinvolgere i più svariati ambiti.TIM Digital Fields Hack

Potrebbero venire interessate da questo cambiamento sia le aziende che si muovono nel settore digitale, che le istituzioni a difesa delle imprese agricole, come quelle che hanno preso parte all’evento, ovvero Fondazione Campagna Amica e CREA. Attilio Somma, Vice President Innovation di Tim ha affermato:

“Il progetto Digital Fields nasce perché sappiamo che le nuove tecnologie digitali hanno un grande potenziale da esprimere in ambito agroalimentare. Pensiamo all’opportunità di ottimizzare il rendimento della produzione ed efficientare i costi grazie ai dati di campo raccolti con soluzioni IoT. Oppure alla garanzia di sicurezza offerta da soluzioni blockchain per il tracciamento della filiera di produzione e la certificazione degli alimenti. È un settore vitale che merita un’attenzione specifica”.

I partecipanti alle due giornate sono stati oltre cinquanta giovani in qualità di sviluppatori, marketers ed esperti di user experience, che hanno ricevuto il sostegno di quindici mentors.

Due erano le tematiche di maggiore interesse: il modo migliore per usare i dati relativi ai campi di coltura in protezione del raccolto e la creazione di una user experience che permettesse la fruizione dei dati, in base all’attività dell’azienda.

Dopo trenta ore ininterrotte di lavoro, tutte le idee emerse sono state analizzate da una giuria e le tre vincenti, come annunciato ufficialmente da parte Tim anche tramite comunicato, sono state quelle di Smart Farmer, AgroDolce e The Smart Farm.Soluzioni smart

Smart Farmer, classificatasi al primo posto, ha ricevuto in premio cinquemila euro in buoni amazon per sviluppare il progetto relativo ai trattamenti fitosanitari per la riduzione di sprechi e di inquinamento.

AgroDolce, idea classificatasi al secondo posto, è stata la destinataria del premio di tremila euro in buoni amazon, grazie al progetto relativo ad una piattaforma che possa unire i dati IoT e quelli AI all’esperienza diretta dell’agricoltore, grazie all’implementazione della realtà aumentata, per l’interpretazione e la verifica dei dati in real time.

Infine, a giudicarsi il terzo posto e il relativo premio di duemila euro in buoni amazon è stata The Smart Farm, che si basa su un’applicazione in grado di rappresentare i dati relativi ai campi in modo semplice e user-friendly.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button