Technology for All 2018: i droni dei VVF usati per le grandi emergenze e catastrofi naturali


Uno dei temi trattati al “Technology for All 2018″, quinta edizione del forum dedicato all’innovazione tecnologica per il territorio e l’ambiente, i beni culturali e le smart city, sarà l’uso dei droni nei soccorsi per le catastrofi naturali e le grandi emergenze.

Il direttore centrale per l’Emergenza dei VVF, ing. Giuseppe Romano, illustrerà infatti l’intensa attività di volo svolta con sistemi a pilotaggio remoto in circostanza di eventi catastrofici come il terremoto ad Amatrice ed in Centro Italia, la valanga di Rigopiano e il collasso del Ponte Morandi.

Per quanto riguarda la tragedia del Ponte di Genova, i piloti dei VVF, fino al 18 Settembre 2018, hanno effettuato ben 280 missioni per un totale di oltre 69 ore di volo, fornendo agli operatori sul campo un modello dettagliato 2D/3D dello scenario, oltre ad un collegamento video in streaming con la Sala di Crisi Nazionale del Comando generale del Corpo dei VVF a Roma.

   

I Vigili del Fuoco, durante il convegno inaugurale di domani 4 Ottobre 2018 al “Technology for All 2018”, oltre a dimostrare l’utilità dei droni in caso di grandi emergenze, mostreranno immagini aeree inedite del ponte crollato e illustreranno come utilizzare le informazioni raccolte per rendere più rapido ed efficace l’intervento di soccorso. Inoltre, i VVF presenteranno pure le attività svolte con il nuovo georadar interferometrico “Hydra-G”.

Infine, il capo della Segreteria tecnica del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Dimitri Dello Buono, nel suo intervento illustrerà l’istituzione dell’Archivio Informativo Nazionale delle Opere Pubbliche (AINOP), prevista dal cosiddetto “Decreto Genova”.Technology For All droni

Il convegno inaugurale di domani 4 Ottobre 2018, che avrà luogo presso l’Istituto Superiore Antincendi, verterà sul tema “Nuove tecnologie per il monitoraggio e la sicurezza delle infrastrutture e del territorio”, e interverranno inoltre: Francesco Scoppola, direttore generale Educazione e Ricerca del Ministero dei Beni Culturali; Flavia Marzano, assessore a Roma Semplice; Gioacchino Giomi, capo del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco; Pasquale Maglione, Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati; Carlo Maria Medaglia, presidente Consulta nazionale per l’Informazione Territoriale ed Ambientale; Marco Di Fonzo, consigliere nazionale e presidente sezione di Roma di Italia Nostra; e Massimo Claudio Comparini, amministratore delegato di e-Geos.

Fino a Venerdì 5 Ottobre 2018 seguiranno una decina di sessioni dedicate al territorio, beni culturali e città smart. Nel corso della manifestazione si parlerà di geoinformazione e analisi geospaziale, realtà virtuale e aumentata, droni per l’aerofotogrammetria, imaging con sensori iperspettrali, sistemi per il BIM (Building Information Modeling), tecnologie italiane per le smart city e il PNT (Positioning Navigation & Timing).

Previsti infine, come già trattato precedentemente, anche la presentazione delle rilevazioni nei due “workshop sul campo”, una serie di seminari e conferenze organizzati dalle aziende espositrici e attività dimostrative di nuovi sistemi e software.

I due workshop sul campo si sono svolti oggi 3 Ottobre 2018: il primo presso le Mura Aureliane mentre il secondo all’interno dello stesso Istituto Superiore Antincendi (ISA), collocato nell’area archeologica-industriale degli ex-Magazzini Generali di Roma risalente ai primi anni del secolo scorso.

Entrambi i workshop hanno visto l’utilizzo di droni e sensori per riprese LIDAR, sistemi GNSS, georadar e laser scanner. Inoltre, è stata effettuata anche un’indagine idrografica sul Tevere tramite una speciale barca-drone.

L’evento “Technology for All 2018“, organizzato da MediaGeo, ha ricevuto i patrocini da: Ministero dell’Ambiente, Comune di Roma-Assessorato Roma Semplice, CNR, CINECA, Università Sapienza di Roma, Università Tor Vergata di Roma, Link Campus University, Italia Nostra, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e Collegio Provinciale dei Geometri di Roma.

Confermata per la manifestazione la presenza delle seguenti aziende specializzate: e-Geos, 3D Target, Codevintec, Esri Italia, ENEA, Leica Geosystems, Planetek Italia, Stonex, Aeronike, AiviewGroup, GeneGis GI, Geogrà, Geo Marketing, GeoMax, Gter, HERE Technologies, Harris Geospatial, Microgeo, Pitney Bowes, Studio SIT, TerreLogiche, Geotek Center, Getac Technology Corporation, iDroni, Survey Lab.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.