TIM rete fissa: maggiori dettagli sulla rimodulazione di Novembre 2018. Aumenti o diminuzioni per alcune tariffe


Come anticipato ieri 18 Settembre 2018 in anteprima, TIM ha comunicato ad alcuni suoi clienti di rete fissa l’imminente arrivo di una nuova modifica unilaterale di contratto, che comporterà aumenti sul canone mensile di alcune offerte a partire dal 1° Novembre 2018.

TIM rete fissa rimodulazioni

La comunicazione in fattura per alcuni clienti con offerta Internet Senza Limiti.

Queste modifiche seguono quelle già entrate in vigore il 1° Luglio 2018 e annunciate lo scorso Maggio 2018 ad alcuni clienti di rete fissa.

Come riportato ieri da MondoMobileWeb grazie ad alcune segnalazioni della sua Community, alcune delle tariffe coinvolte dagli aumenti comunicati in fattura sarebbero la Internet Senza Limiti e TIM Smart, che nei casi pervenuti registravano un aumento rispettivamente di 0,81 euro e 1,90 euro.

Inoltre, sempre a partire dal giorno 1 Novembre 2018 e per tutti i clienti che ne fanno uso, anche il costo del servizio di produzione e spedizione della fattura cartacea aumenta e passerà da 2 euro a 2,50 euro. In questo caso è possibile eliminare questo costo sfruttando il servizio gratuito “Conto online”, per ricevere comodamente tramite e-mail la fattura in PDF.

   

MondoMobileWeb ha raccolto ulteriori dettagli su quali saranno tutte le tariffe coinvolte dagli aumenti, con una novità: in alcuni casi ci saranno anche delle diminuzioni di prezzo.

L’importo degli aumenti è stato calcolato in maniera variabile in base al costo attuale di ogni singola offerta. Ecco dunque la lista completa delle offerte coinvolte con i relativi aumenti o diminuzioni mensili:

  • Internet Senza Limiti: aumenti da 0,81 euro a 1,58 euro;
  • TIM Smart (new): aumento di 1,90 euro;
  • TIM Smart (old): aumenti da 0,27 euro a 1,49 euro;
  • Tutto Voce: aumento di 1,24 euro;
  • Alice Casa Power/Plus: diminuzioni da 4,16 euro a 2,52 euro.

Secondo fonti verificate, queste modifiche valgono per tutte versioni delle offerte, attivate anche con eventuali promozioni, ad eccezione di TIM Smart Fibra Edition e Tutto Voce Super Special, che invece rimarranno invariate.

Come già raccontato, per compensare le modifiche e cercare di trattenere i clienti, TIM ha riservato delle offerte speciali agli utenti coinvolti:

  • TIM Party: Vantaggi esclusivi come bonus in fattura di 2 euro, promo DAZN, prodotti scontati, concorsi e molto altro su timparty.it (già disponibile per tutti, ndr);
  • Smartphone LG K4 4G a 0,99 euro al mese per 48 rate con addebito in fattura e consegna gratuita, per un risparmio di quasi 70 euro rispetto al prezzo di listino (119,99 euro). Promo disponibile fino ad esaurimento scorte;
  • TIM 100% “Family Edition”: 5 Giga al mese in regalo per 3 linee mobili ricaricabili TIM della propria famiglia (già attivabile da tutti i clienti TIM convergenti, ndr).

Secondo alcune indiscrezioni, se l’utente non fosse interessato alle offerte di compensazione di TIM, la forza vendita potrà indicare al cliente di chiamare il Servizio Clienti 187 per ottenere un’assistenza dedicata con la possibilità di cambiare, se possibile, la propria offerta di rete fissa con una “speciale” più conveniente.

Come già trattato da MondoMobileWeb, TIM ha inviato ad alcuni clienti anche una comunicazione relativa ad una modifica sulla fruizione di contenuti del servizio TIMVISION e del servizio “A Noleggio”. Per maggiori dettagli si invita a consultare l’approfondimento dedicato.

Si ricorda che se il cliente non intendesse accettare le variazioni sopra indicate, sarà possibile recedere dal contratto ai sensi dell’articolo 70, comma 4, del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, senza penali o costi di disattivazione. Il termine per comunicare il proprio recesso è fissato al 31 Ottobre 2018.

Per esercitare il diritto di recesso occorrerà fare richiesta dall’area clienti MyTIM Fisso, oppure scrivendo alla Casella Postale 111-00054 Fiumicino (Roma) o tramite PEC all’indirizzo dedicato disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it. Sarà inoltre possibile chiamare il servizio clienti di rete fissa al numero 187 oppure recarsi direttamente in un negozio TIM diretto (no negozi in franchising). L’invio tramite posta o PEC necessita anche di una fotocopia del documento d’identità del titolare, da allegare.

Come sempre, se dovessero essere attivi anche dei pagamenti rateali sulla stessa linea, sarà possibile scegliere se continuare a pagare le rate fino alla scadenza oppure saldarle in un’unica soluzione. Tale scelta andrà evidenziata nella comunicazione di recesso. Anche se l’offerta dovesse avere un vincolo temporale di permanenza non verranno comunque addebitati gli importi previsti per cessazione anticipata.

Per maggiori informazioni si invita a contattare il Servizio Clienti di TIM.

Si ringrazia Alessandro per la prima segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.